Ultim'ora
Commenta

Agraria Crema:
sabato open day
a partire dalle 14.30

Primo giorno di open day sabato per la sede di Crema dell’Istituto Agrario “Stanga”, con i ragazzi interessati frequentanti la terza media, che potranno partecipare in presenza dalle 14,30, prenotandosi sul sito della scuola. Gli appuntamenti con la scuola aperta proseguiranno con le stesse modalità, anche sabato 28 novembre, sabato 12 dicembre e sabato 16 gennaio.
Il direttore Attilio Maccoppi presentando l’offerta formativa della scuola di viale santa Maria, che ha anche una succursale in via Pesadori, ci tiene a precisare che si tratta di una scuola di agraria caratterizzata da due percorsi differenti: il professionale per l’agricoltura ed il tecnico per agricoltura.
Professionale e tecnico. La differenza non è solo terminologica, ma sostanziale: con il professionale si consegue il diploma di agrotecnico, con il tecnico, il diploma di perito agrario. Entrambi i titoli di studio consentono l’iscrizione all’universtà, oltre ai rispettivi albi professionali, al fine dell’esercizio della libera professione, ma il direttore Maccoppi ne sottolinea le specificità di entrambi i percorsi: “L’approccio professionale è diverso da quello tecnico, soprattutto con riferimento alla didattica laboratoriale, perché si parte dall’esperienza pratica, nel nostro caso, nell’azienda Gallotta di Sotto, dove svolgiamo le attività laboratoriali, per poi arrivare ai concetti teorici. Approccio diverso per l’indirizzo tecnico, dove si parte dalla teoria, per poi avere il riscontro con l’esperienza pratica”. Da quest’anno la scuola offre la possibilità ai ragazzi di poter avere una certificazione del percorso professionale al terzo anno, che non è un diploma, ma un’attestazione delle competenze raggiunte, spendibili nel mondo del lavoro, attraverso la certificazione di ciò che ciascuno sa fare.
La ‘Gallotta’ e i laboratori. Fiore all’occhiello dell’Agraria l’azienda Gallotta di Sotto, laddove negli anni sono stati eseguiti una serie di interventi che oggi consentono ai ragazzi di fare esperienze dirette in campo, sperimentando le diverse tipologie di attività del settore agricolo, avendo a disposizione un vigneto, un frutteto, terreni per la coltivazione di cereali, una fattoria didattica. Ma la dotazione laboratoriale non si ferma alla Gallotta, perché in sede l’Agraria di Crema dispone di un laboratorio di chimica, analisi e trasformazione dei prodotti, scienze, agronomia, fisica e chimica strumentale, informatica. Molte le attività che vengono svolte nei laboratori, oggetto negli ultimi anni di investimenti in materiali ed attrezzature di ultima generazione: dalle analisi di tipo ambientale (su acqua e terreno), a quelle di tipo alimentare (vino, latte, marmellate), ed alle generali (aflatossine nelle granelle). Variegata anche l’offerta di ulteriori corsi specifici, come quello rivolto ai ragazzi delle classi terminali, per fecondatore laico, l’esperto capace di svolgere la fecondazione artificiale di suini e bovini, in collaborazione con l’Associazione Unione Operatori di Fecondazione Artificiale Animale.
Ilario Grazioso

© Riproduzione riservata
Commenti