Ultim'ora
Commenta

Piano anti-covid di Regione per
le scuole. Bonaldi: 'Quadro
chiaro che garantirà efficacia'

Regione Lombardia ha inviato ieri alle ATS e ASST una circolare che chiarisce il piano anti-covid nelle scuole in regione. Gestione dei sintomi sospetti, isolamento, certificazioni mediche, sono illustrate, definite e trasmesse a tutte le autorità sanitarie territoriali e agli istituti scolastici di ogni ordine e grado.

Il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, ha ricordato come sia definitivamente chiarito, in questa circolare, quanto aveva personalmente sottolineato all’assessore Giulio Gallera una settimana fa in occasione del primo tampone disposto per un caso al Montessori.

In particolare la circolare così precisa: “In considerazione della necessità di gestire eventuali disposizioni con ricadute importanti sulla vita di intere classi, si stabilisce che unicamente la segnalazione di caso accertato può determinare la disposizione di isolamento domiciliare fiduciario dei contatti stretti”.

La circolare prevede una  corsia preferenziale per l’esecuzione dei tamponi di studenti e operatori scolastici da eseguire in giornata, prevedendo l’esecuzione tra le 9 e le 14 presso i punti tampone individuati dalle Ats in raccordo con le Asst, e la comunicazione del risultato entro le 23. Questo per consentire di avere il responso del tampone in giornata.

“Voglio ringraziare l’Assessore Giulio Gallera, il DG ATS Salvatore Mannino e il Consigliere Regionale Matteo Piloni per l’interessamento e, ciascuno per il suo ruolo, il fattivo impegno per superare le criticità che il sistema aveva evidenziato. Ora attendiamo che ATS Valpadana ed ASST Crema codifichino le procedure operative, ma il quadro delle regole è chiaro e dovrebbe garantire efficacia”, ha commentato il sindaco Stefania Bonaldi

© Riproduzione riservata
Commenti