Commenta

Il 'grazie' di Crema alle forze
dell'ordine per il lavoro svolto
durante l'emergenza sanitaria

Ancora un ‘grazie’, questa volta alle forze dell’ordine, per la gestione dell’emergenza sanitaria. In piazza Duomo a Crema si è svolta una cerimoniaper consegnare le targhe ai rappresentanti di polizia, carabinieri, polizia stradale, finanza e vigili del fuoco.

Il sindaco Stefania Bonaldi, insieme al prefetto Vito Danilo Gagliardi e ai vertici provinciali delle forze dell’ordine, ha sottolineato il prezioso lavoro delle donne e degli uomini d’arma che hanno “reso naturale qualcosa di innaturale, convincendoci con la vostra presenza che nulla è perduto, anche quando la tentazione di crederlo è forte. Non era facile andare contro alla storia delle comunità, occorreva qualcuno che ci accompagnasse mentre lasciavamo la mano dei nostri compagni di viaggio. Farlo con gentilezza e fermezza era ancora meno facile. Grazie anche per questo, i muscoli c’era già il virus a esibirli, noi avevamo bisogno di compagnia amorevole e di certezza della vicinanza dello Stato. Missione compiuta, anche quando le restrizioni venivano inasprite o arricchite di interpretazioni che ne modificavano la portata in corso d’opera, da mattina a sera o nottetempo. Voi c’eravate e la vostra presenza rendeva ragionevole ogni inasprimento, facendolo percepire come necessario, quindi sopportabile. Eravate al vostro posto, solidi, essenziali, affidabili, potevamo contare su di voi, aumentando le probabilità di mantenere i nervi saldi, e non era facile”.

Del medesimo tenore le parole del prefetto che si è unito ai ringraziamenti del primo cittadino, ricevendo poi anch’egli una targa: “Siete stati una preziosa presenza sul territorio. Siamo una rete forte, a maglie strette e sono certo che usciremo da questa situazione più forti di prima”.

Le targhe sono state consegnate a:
Per il Comando della Polizia di Stato di Crema, il Vice Questore Bruno Pagani
Per la Compagnia dei Carabinieri di Crema, il Luogotenente Giovanni Ventaglio
Per la Tenenza della Guardia di Finanza di Crema, il Capitano Gaia Sorge
Per il distaccamento della Polizia stradale di Crema, il vice ispettore Guido Pizzocchero
Per la Polizia Locale di Crema, il vice comandante Dario Boriani
Per il distaccamento dei Vigili del fuoco di Crema, il Capo Reparto Gilberto Bosi

E’ stata poi consegnata una medaglia anche ai rappresentanti delle associazioni d’arma, “grandi regolatrici del quotidiano quando, superato il lockdown, c’era da fare intendere che la differenza tra la vita e il pericolo era annidata proprio nella nostra stessa umanità, che ci spinge ad avvicinarci, ad accorciare le distanze – ha spiegato il sindaco -Tutti siete stati un pilastro delle Istituzioni ma anche un deterrente gentile, figlio di un’evoluzione che amiamo, quella in cui i tutori puntano sulla persuasione, sulla cultura, sul rispetto, esibendo l’unica vera forza che cambia i Paesi, quella del Diritto. È stato un vero piacere, oltre che una sicurezza, vedervi in azione, rinnovando anche la percezione culturale di voi nei cittadini”.

Le medaglie sono state ritirate dal presidente dell’associazione Nastro Azzurro di Crema, Fabiano Gerevini e dai rappresentanti locali dell’Associazione nazionale Polizia di Stato, dell’Associazione Nazionale Carabinieri e dell’Associazione Nazionale Alpini.

ab

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti