Commenta

Asilo nido: realizzazione
slitta per rallentamenti
nell'iter causati dal virus

Foto d'archivio

Il nuovo asilo nido comunale non sarà realizzato nel 2020. Lo ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Bergamaschi rispondendo all’interrogazione posta dal capogruppo pentastellato Manuel Draghetti che chiedeva a che punto fosse l’iter amministrativo per la costruzione della struttura.

“L’ufficio tecnico comunale è stato incaricato di individuare un progettista per esternalizzare, questo anche per accelerare la procedura e per rispondere al meglio in termini di sostenibilità ambientale dell’opera”. Una procedura che si concluderà in settembre; “ciò significa che il 2020 esaurirà la fase progettuale”.

L’allungamento della tempistica, ha aggiunto l’assessore è da attribuire “all’emergenza sanitaria. E’ in corso la ridefinizione delle priorità per ciò che concerne le opere pubbliche. Non appena avremo concluso questa fase daremo conto delle scelte dell’Amministrazione. Ci tengo però ad assicurare che questo progetto resta tra gli interessi principali della Giunta”.

Altra richiesta presentata in merito all’attuale struttura di via Dante Alighieri che ospita i piccoli cremaschi, riguarda l’adeguamento alle normative antincendio, “che un anno fa circa l’assessore Gennuso aveva detto essere in dirittura d’arrivo”, ha specificato Draghetti.

Bergamaschi ha spiegato che “l’iter è ancora in corso. All’Amministrazione sono state proposte dal professionista incaricato, due soluzioni: una interna e una esterna (scala antincendio, ndr). Propendiamo per la seconda, data anche la storicità dell’edificio”. Sulla base di questa preferenza è in corso la progettazione di quelli che saranno gli interventi previsti e la quantificazione della spesa. Poi si mancherà solo l’approvazione definitiva dei Vigili del Fuoco.

Risposte che non hanno soddisfatto il consigliere Draghetti: “Apprendo che non vi è ancora l’elenco priorità delle opere pubbliche e aggiungo che il problema dell’adeguamento antincendio risale alla scorsa estate”.

Sulla realizzazione del nuovo asilo, ha aggiunto: “Vorrei capire anche come si riuscirà a reperire, visto anche il mancato versamento degli oneri di costruzione della Gerundo Center (che avrebbero dovuto finanziare proprio il nuovo asilo). Mi sarei aspettato da Bergamaschi una rispsota più precisa per quanto riguarda il finanziamento, dove sorgerà la struttura e con quali tempistiche”.

AmBel

 

© Riproduzione riservata
Commenti