Commenta

Rotary Pandino:
la presidenza
a Marianna Patrini

A distanza di 5 mesi dall’ultima conviviale nella modalità tradizionale e non per via telematica, nella cornice di Villa Toscanini a Ripalta Guerina, alla presenza di autorità rotariane, politiche, del Panathlon e del Rotaract, con il neo presidente Adalberto Bellandi, è stato formalizzato il passaggio di consegne per la presidenza del Rotary Club Pandino Visconteo: a Gianfranco Fassina succede Marianna Patrini. Numerosi gli ospiti, a partire dalla rappresentanza delle Forze Armate, con il colonnello Giovanni Brafa Musicoro comandante del 10° Reggimento Genio Guastatori di Cremona e il tenente colonnello Franco Cicogna, impegnati in prima linea nel corso dell’emergenza Covid e dal sindaco di Pandino Piergiacomo Bonaventi, il quale ha ringraziato il Club per la donazione di igienizzanti e mascherine fatta alla comunità pandinese ed in particolare all’Ospedale dei Poveri .
Servizio alla comunità. A conclusione del suo mandato, pur nella grande difficoltà venutasi a determinare per l’emergenza sanitaria che ha stravolto i programmi di tutti, Gianfranco Fassina ha illustrato le iniziative promosse dal Rotary Pandino Visconteo nel corso degli ultimi 12 mesi e l’attività meritoria a sostegno dell’ospedale Maggiore di Crema, con la donazione di dispositivi di protezione particolarmente graditi nella fase più acuta dell’emergenza, i 25 tablet donati agli studenti degli istituti comprensivi di Pandino, Spino e Bagnolo, senza dimenticare l’avvio dell’iter per la donazione di un macchinario per la diagnostica endoscopica, che sarà concretizzato nei prossimi mesi. “Non abbiamo fatto né più e né meno rispetto a ciò che il Rotary International fa da sempre, servizio alla comunità”, ha concluso Fassina, congedandosi con un messaggio di ringraziamento per tutti i soci e i collaboratori e l’invito a mettersi al servizio degli altri, al di sopra di ogni interesse personale.
Condivisione con il territorio. La serata è proseguita con la spillatura del nuovo socio Giorgio Bruno, la consegna delle onoreficenze “ Paul Harris fellows”, e i primi passi della nuova presidentenza Patrini. Citando il motto rotariano per l’anno 2020-2021, “ Il Rotary crea opportunità”, la neo presidente Marianna Patrini ha evidenziato alcuni punti che intenderà portare avanti: “Concretezza, pragmatismo e condivisione delle esigenze del territorio, remando tutti nella stessa direzione”. Il nuovo consiglio sarà composto da: Matteo Zucca, Gianfranco Facchi, Emanuela Schiavini, Rosanna Ferrari, Riccardo Bosa, Marco Pessa, Fabiano Gerevini, Marco Tresoldi, Giuseppe Moretti, Giuseppe Vanazzi, Paolo Spadari e la presidente incoming Michela Bettinelli.
Ilario Grazioso

© Riproduzione riservata
Commenti