Commenta

Riapre a doppio senso
il ponte di via Cadorna.
Installati i portali

Il ponte di via Cadorna che attraversa il fiume Serio è tornato oggi a doppio senso di marcia. Il ritorno alla normalità dopo cinque mesi, a seguito di un periodo di parziali chiusure per i sopralluoghi per l’analisi dell’infrastruttura e di un prolungato senso unico di marcia imposto per la massima cautela e in attesa degli opportuni rilievi, si deve alla installazione di due portali che limitano l’accesso ai veicoli di altezza inferiore ai due metri.

Insieme alle altre prescrizioni dettate dalla società incaricata della sua analisi, su distanza (15 metri tra un veicolo e l’altro) e velocità (massimo 30 km/h), garantiranno l’assoluta sicurezza prima dell’intervento del prossimo anno. Nel 2021, infatti, è intenzione dell’Amministrazione mettere mano al ponte di ferro e riportarlo alla sua giovinezza, così da restituirlo al suo pieno potenziale, superando le attuali prescrizioni tecniche.

“La riapertura in doppio senso di marcia del ponte rappresenta un sollievo significativo per la mobilità cittadina da e verso due quartieri importanti”, commenta l’assessore alla Mobilità e Lavori pubblici, Fabio Bergamaschi. “Le stringenti prescrizioni tecniche sull’alleggerimento del carico necessario a garantire gli standard di sicurezza previsti dalla normativa, indicate nella relazione degli specialisti incaricati, sono state conciliate con l’esigenza di garantire un doppio senso di marcia veicolare. Non era ipotizzabile che tale alleggerimento discendesse dal mantenimento del senso unico fino ad avvenuta ristrutturazione del manufatto, la quale, sebbene sia la priorità massima dell’Amministrazione, non potrà avvenire prima del 2021 a causa di incomprimibili tempi tecnici per la progettazione e l’affidamento dell’appalto.

I portali, la segnaletica orizzontale per il distanziamento veicolare, i dossi installati sono misure prescritte dalla suddetta relazione tecnica, cui il Comune intende attenersi scrupolosamente per garantire la sicurezza dei cittadini in questa fase intermedia che si pone tra le verifiche di stabilità già svolte e l’intervento finale che ci consentirà di tornare alla piena fruibilità del manufatto. Arriveremo all’esito entro l’orizzonte temporale più breve, sebbene già la riapertura odierna consenta di ridurre sensibilmente i disagi cui siamo stati costretti negli ultimi mesi. Nel mentre non mancherà un monitoraggio puntuale sul comportamento del manufatto, che tranquillizza in ordine alla sua sicurezza”.

 

I PORTALI METALLICI

I portali sagomati sono costituiti da 4 pali di ferro zincato alti 3 metri e 20 centimetri, due per ogni lato del ponte, realizzati su misura per i due ingressi del ponte, congiunti in entrambi i lati da una traversa dalla quale scendono dei pannelli che portano la sagomatura a due metri di altezza.

Gli operai hanno cominciato a montare i due portali alle 9 di stamattina, consentendo all’inizio l’attraversamento del ponte nel senso unico prestabilito, salvo poi chiudere completamente il ponte nelle ultime ore di lavoro, quando i mezzi per il montaggio hanno dovuto occupare il centro della carreggiata. Alle 14 i lavori si sono conclusi e il ponte è stato riaperto a doppio senso di marcia secondo i nuovi limiti segnalati dalla cartellonistica presente sul luogo e con  largo anticipo anche nelle vie che portano al ponte, in particolare Via Cremona, dove viene segnalata la presenza del portale con limitatore di altezza già alla rotonda di Ca’ delle mosche.

© Riproduzione riservata
Commenti