Commenta

Crema: ripartono gli
uffici del Comune
nella fase 2

Maggiore presenza dei dipendenti in vari servizi, ma anche lavoro agile e flessibilità: la fase 2 dei servizi comunali fa tesoro delle innovazioni imposte dalla fase 1

 

Riaprono gradualmente tutti i servizi del Comune, ma senza dimenticare i vantaggi acquisiti con la flessibilità imposta dall’emergenza sanitaria.

Con una specifica Ordinanza firmata dal sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, vengono individuate le attività indifferibili da rendere “in presenza” degli uffici comunali per la fase 2. Vale a dire quegli uffici dove comunque ci sarà sempre la presenza fisica dei dipendenti, in formazione completa oppure in turnazioni.

Fino alla fine dell’emergenza sanitaria – stabilita dal governo al 31 luglio 2020 – o comunque a nuove disposizioni, è impostata una nuova configurazione della presenza del personale negli uffici e loro servizi. Da quelli al completo, come Orientagiovani, cimitero, manutenzione, informatici, segreteria, a quelli con turnazione o rotazione sfruttando lo smart working e altre forme di flessibilità.

 

Il Comune di Crema non ha mai interrotto i propri servizi, nemmeno nei giorni più aggressivi e faticosi dell’emergenza sanitaria, quando contavamo decine e decine di quarantene fra i dipendenti”, commenta il sindaco, Stefania Bonaldi. “Nel corso della Fase 1, con ordinanza, avevo indicato i servizi essenziali da rendere in presenza, disponendo il lavoro agile, piuttosto che lo smaltimento ferie arretrate per gli altri lavoratori e lavoratrici.

Il passaggio alla Fase2 segna una graduale riapertura di quasi tutti i servizi, con un allentamento delle misure restrittive ed un rientro in presenza degli operatori.

Il tutto, peraltro, senza dimenticare che l’emergenza sanitaria non è ancora superata e che le modalità di rientro in servizio devono comunque adattarsi a questo frangente: alternanza di lavoro in presenza e di lavoro agile, turnazioni dei lavoratori, ampliamento della fascia oraria lavorativa per diluire la compresenza dei dipendenti, flessibilità, smaltimento delle ferie arretrate restano misure in vigore per meglio disciplinare questa fase.

Come ho già detto anche ai lavoratori e alle lavoratrici del Comune, il momento di avversità ha generato anche nuove opportunità: lavoro agile e flessibilità sono traguardi guadagnati in questo frangente rispetto ai quali non si tornerà indietro, dovranno diventare usuali modalità con cui il dipendente può, al bisogno, svolgere i propri compiti, ovviamente sulla base del tipo di mansioni e di competenze nell’Ente”.

 

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI ESSENZIALI IN PRESENZA DEL COMUNE NELLA FASE2

 

  • Sportello Polifunzionale e Stato Civile (in presenza con turnazioni giornaliere – mattino/pomeriggio – e a rotazione operatori in smart working)
  • URP (a rotazione 2 operatori in presenza e 1 in smart working)
  • Servizio Personale (a rotazione 1 operatore in presenza e 1 in smart working)
  • Servizio Stipendi (a rotazione 1/2 operatori in presenza e 1 in smart working)
  • Servizio Segreteria (tutti gli operatori in presenza)
  • Sistemi Informativi (tutti gli operatori in presenza)
  • Servizio Messi notificatori/Accoglienza (in presenza su turni)
  • Servizi Finanziari (in presenza 3 giorni a settimana e in smart working i restanti 2 giorni, con eventuale smaltimento ferie arretrate 1 giorno a settimana)
  • Servizio Economato (in presenza 3 giorni a settimana e in smart working i restanti 2 giorni fino a progressivo rientro di tutti gli operatori in presenza, con eventuale smaltimento ferie arretrate 1 giorno a settimana)
  • Servizio Tributi (a rotazione operatori in presenza e in smart working, con eventuale smaltimento ferie arretrate 1 giorno a settimana)
  • Servizi Sociali (a rotazione operatori in presenza e in smart working, con turnazioni giornaliere per il personale sociale e socio-educativo)
  • Ufficio Sport (almeno 1 operatore in presenza con turnazioni giornaliere e a rotazione smart working)
  • Ufficio Scuola (almeno 2 operatori in presenza con turnazioni giornaliere e a rotazione smart working)
  • Orientagiovani (tutti gli operatori in presenza)
  • Servizi Cimiteriali (tutti gli operatori in presenza)
  • Servizio Manutenzione e operai (tutti gli operatori in presenza)
  • Servizio Patrimonio e concessioni (tutti gli operatori in presenza)
  • Segreteria Manutenzione (a rotazione 1/2 operatori in presenza e 1 in smart working)
  • Servizio Progettazione (a rotazione operatori in presenza e in smart working)
  • Servizio Edilizia Privata (a rotazione operatori in presenza e in smart working)
  • Servizio Urbanistica (a rotazione operatori in presenza e in smart working)
  • Servizio Ecologia e Ambiente (a rotazione operatori in presenza e in smart working);

© Riproduzione riservata
Commenti