Commenta

Incontro tra il sindaco Bonaldi
e l'ambasciatore Rodriguez per
la partenza della 'Henry Reeve'

L'ambasciatore: 'In un momento buio è nata la luce dell'amicizia'. Sabato un momento istituzionale con i sindaci del Cremassco per ringraziare i sanitari
Da sinistra il presidente del gruppo P.C. 'Lo Sparviere' Mussi, l'ambasciatore Rodriguez, il sindaco Bonaldi e il medico cubano Pérez Diaz

Si è fermato per un momento ad ammirare la bellezza della cattedrale l’ambasciatore cubano José Carlos Rodriguez, prima di iniziare l’incontro con il sindaco di Crema Stefania Bonaldi finalizzato all’organizzazione della partenza della brigata cubana Henry Reeve.

I sanitari, giunti qui lo scorso marzo in supporto dei colleghi cremaschi, dovrebbero tornare in patria il prossimo 25 maggio, “dopo due mesi di appoggio solidale in questa brutta situazione. Dovranno tornare a casa e poi certamente avranno altre missioni da fare, così come è dal 2005. Da allora hanno fatto molto in diversi luoghi del mondo”, ha commentato l’ambasciatore”.

Ma prima di partire si svolgerà un momento per ringraziare del supporto. Sabato si terrà una cerimonia di saluto (chiusa ai cittadini al fine di evitare assembramenti) dove i sindaci del territorio cremassco insieme ai rappresentanti regionali, porteranno nuovamente il ‘grazie’ dovuto alla brigata. “Cercheremo di rilanciare il più possibile le immagini dell’evento”, ha assicurato il sindaco Bonaldi.

“Sono felice e soddisfatto del sostegno che, sia le istituzioni che i cittadini, hanno profuso nei confronti dei nostri medici – ha concluso l’ambasciatore – In un momento così buio è nata la luce dell’amicizia. Questo ci spingerà a mantenere viva la fratellanza cresciuta così spontaneamente grazie non solo al lavoro sanitario, ma anche umano”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti