Commenta

Medici, incarico provvisorio
da anni. Degli Angeli: 'Regione
dia una risposta veloce'

Dura critica di Marco Degli Angeli, consigliere M5S di Regione Lombardia, sul tema della sanità lombarda e dei 12 medici di base (oltre a 5 pediatri) che da anni lavorano con incarico provvisorio: “Una vergogna che non si spiega e per la quale Regione deve dare una risposta veloce, coerente ed immediata proprio perché come hanno denunciato gli stessi in una lettera indirizzata a Gallera, meritano più considerazione” sottolinea il consigliere, che attacca l’intero sistema sanitario regionale.

“È inutile che Fontana ora faccia la vittima smarcandosi dalle critiche e asserendo che la Politica ha perso un’occasione: Il modello lombardo non ha funzionato, è lapalissiano”. La colpa maggiore, per Degli Angeli, è da imputare “alle riforme formigoniane e maroniane, che hanno stremato la sanità lombarda. La giunta ammetta piuttosto i suoi limiti e si dia da fare per risolvere questioni impellenti”.

Degli Angeli attacca poi le dichiarazioni fatte in questi mesi di pandemia dai vertici regionali. “Una grande girandola di dichiarazioni che dimostra poca lucidità politica. Senza contare la questione sui test sierologici, che lo stesso Fontana, smentendo oltre un mese di dichiarazioni del suo assessore al Welfare Giulio Gallera, ha dichiarato non valevoli ai fini diagnostici”.

“Credo proprio – conclude perentorio il consigliere Degli Angeli – che sia arrivata l’ora di lavorare in modo serio, senza sprechi di tempo e a favore di tutte quelle categorie che hanno messo serietà e costanza nella lotta contro Covid”.

© Riproduzione riservata
Commenti