Un commento

Il mondo del ciclismo e
il Cremasco piangono
Giancarlo Ceruti

Se n’è andato questa mattina, vinto dal coronavirus, Giancarlo Ceruti che dal 1997 al 2005 ha guidato la Federciclismo. Da giorni era ricoverato, ma aveva dato segnali di miglioramento. Purtoppo nelle ultime ore sono subentrate complicazioni renali e il fisico non ha retto.

Ceruti è deceduto intorno alle 11.30. Gli amici, i pianenghesi, ricordano un uomo tanto forte quanto affabile. Era stato sindacalista alla Fiom di Cremona e dopo il pensionamento si era allontanato anche dal mondo del ciclismo pur restandone fedele appassionato. Negli ultimi anni aveva conseguito tre lauree: filosofia, scienze politiche e scienze antropologiche).

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Corvorosso

    Ciao Giancarlo, ho dei bei ricordi di te, non ti dimenticherò.