Ultim'ora
Commenta

Nuovo decreto,
Fontana: 'Va
riesaminato e corretto'

Il nuovo decreto del premier Conte sul coronavirus? Incompleto e da rivedere. Lo ha detto il Governatore della Lombardia Attilio Fontana al termine della riunione quotidiana con sindaci lombardi, Anci e Upl. Un decreto, quindi, che va “riesaminato e riguardato”, in quando “ci sono alcune cose che vanno corrette. Il documento ha bisogno di alcuni chiarimenti e di alcuni approfondimenti”. A questo proposito “prosegue il dialogo con il Governo.

“I nostri punti di riferimento sono: la tutela della salute dei cittadini e la salvaguardia dei lavoratori che devono andare a lavorare in modo imprescindibile”, ha aggiunto Fontana, che per quanto riguarda il tema delle agenzie di trasporto, ha chiesto flessibilità: “Se vogliamo mantenere operative certe attività non dobbiamo fermare il trasporto, ma sicuramente è necessario rimodularlo”.

La situazione in Regione, intanto, prosegue sempre con lo stesso andamento crescente di contagi: “Per valutare le nuove misure restrittive introdotte dobbiamo attendere l’evoluzione. Anche perché i cittadini hanno vanificato i primi interventi, continuando a uscire senza rendersi minimamente conto della situazione. Con gli ultimi due decreti finalmente le cose stanno cambiando. Ora attendiamo i risultati”.

© Riproduzione riservata
Commenti