Commenta

Coronavirus, Servegnini a 'Otto
e ½ ': 'Invitato in Rai, negato
accesso perché sono di Crema'

“Sono stato invitato a un programma della Rai, ma prima che confermassi la presenza mi è stata negata la partecipazione, motivandola con il fatto che sono di Crema – che è nel sud della Lombardia – e che quindi non sarei potuto entrare nello stabile. E’ un’esperienza che lascia una strana sensazione”.

E’ quanto racconta il giornalista del Corriere Della Sera, Beppe Severgnini, in collegamento l’altro ieri a ‘Otto e mezzo’, il programma de La7 condotto dalla Gruber. “C’è stata un po’ di confusione – esordisdce il giornalista – anche, forse, dell’ansia eccessiva”.

“Credo che in Italia ci siamo mossi bene – ha proseguito Servegnini – I casi, da noi, sono stati trovati perché abbiamo eseguito dei controlli: portarli alla luce ha creato panico. Ma se avessero fatto altrettanto in altri Paesi sarebbe stato lo stesso”.

© Riproduzione riservata
Commenti