Commenta

Il video di Fontana fa discutere.
M5S: 'Irresponsabile'. Pd:
'Farà più danni del resto'

L’esternazione del Governatore della Lombardia Attilio Fontana ieri sera, sulle precauzioni da prendere in caso si risultasse positivi al Coronavirus suscita le critiche dei due esponenti di opposizione Matteo Piloni e Marco degli Angeli. “Ovviamente – afferma il consigliere dem – auguro a Fontana e al suo staff di non aver contratto il virus, ma dal punto di vista politico e comunicativo, passare da ‘E’poco più che un’influenza’ a questa immagine, farà più danni di tutto il resto”.

“Quello di Fontana è stato un video irresponsabile – commenta invece il consigliere M5S –  Che danni può fare questa trovata mediatica  alla nostra regione e a tutto il Paese? Quanto costerà la sceneggiata della mascherina al tessuto economico della Lombardia?
Quanti saranno i punti di  PIL persi a causa di questo modo irresponsabile di comunicare sui social?
È questa l’immagine che vogliamo dare all’estero?
Fontana la smetta di giocare a fare il Governatore mascherato in questo momento.
È inutile usare la mascherina davanti a un computer. La comunicazione del Presidente Fontana ha creato inutilmente tensione in un momento nel quale aziende e cittadini hanno bisogno di messaggi coerenti e univoci.
I lombardi stanno dando grande esempio di sacrificio, solidarietà e pazienza. A loro, che per primi sono investiti dai disagi e dalle difficoltà dell’emergenza, va il grazie della Lombardia e del Paese. Allo stesso modo va sostenuto lo sforzo del personale medico, della protezione civile, il personale delle istituzioni, dei volontari e delle aziende che sono in sofferenza. Su questo stiamo agendo in stretta collaborazione con Roma e con un’interlocuzione costante tra forze politiche di maggioranza e opposizione a tutti i livelli. Quanto all’amministrazione regionale chiediamo che il Presidente Fontana mantenga un atteggiamento consono alla gestione dell’emergenza. Comprendiamo le difficoltà amministrative del momento, ma la diffusione di messaggi fuorvianti non aiuta i cittadini ad affrontare la crisi con i nervi saldi e la giusta neutralità. La propaganda, e la valutazione delle responsabilità, lasciamola per il dopo emergenza. Alla dipendente di Regione Lombardia e a tutti coloro che hanno contratto il virus va la nostra vicinanza e i nostri auguri per una pronta guarigione”.

© Riproduzione riservata
Commenti