Commenta

Sempre più difficile pagare
l'affitto, gli inquilini Aler
rinunciano ai box

L’Aler mette sul mercato i garage dei propri immobili, che non interessano agli affittuari degli appartamenti: è la prima volta che succede ed è il segno della crescente difficoltà di tante persone a pagare l’affitto. Tanto che si rinuncia a utilizzare il garage, bene non proprio di primaria necessità, a differenza  dell’abitazione.

La scelta di mettere sul mercato le autorimesse viene spiegata così dalla presidenza dell’azienda regionale che raggruppa le province di Brescia, Cremona e Mantova alla guida di Albano Bianco Bertoldo: “La difficile e perdurante crisi economico finanziaria ha visto sensibilmente ridurre la possibilità di spesa degli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica con la conseguenza che negli ultimi anni molte sono state le disdette dei contratti di locazione delle autorimesse da parte degli inquilini dell’ALER e, per le medesime ragioni, poche sono state le richieste di locazione dei box auto da parte dei nuovi assegnatari.
Numerose risultano, pertanto, le autorimesse sfitte presenti nel patrimonio ALER e ciò determina oltre ad una perdita significativa di redditività e ad un aggravio di costi correlati alle spese condominiali conseguenti alla sfittanza, anche il rischio di occupazioni abusive.
Per tali ragioni l’ALER ha deciso di aprire al mercato la locazione delle autorimesse procedendo a pubblicare sul proprio sito web aziendale e, per ora limitatamente alle province di Cremona e Mantova, un avviso permanente per acquisire in totale trasparenza manifestazioni di interesse alla locazione dei suddetti box auto.
Per la provincia di Cremona, i canoni annui di locazione partono da un minimo di € 387/anno per una superficie di circa 11 mq.

© Riproduzione riservata
Commenti