Commenta

Parco Vittime della Strada,
scarsa sicurezza
e giochi rotti

Prosegue l’attività di monitoraggio ddi M5S Cremasco sulle situazioni critiche presenti nei quartieri cittadini. Nei giorni scorsi è stata depositata un’interrogazione con la quale viene posta una serie di domande volte a conoscere le intenzioni dell’Amministrazione Comunale di Crema in ordine agli interventi di manutenzione e di implementazione che intende intraprendere relativamente al Parco pubblico di Ombriano, intitolato alle “Vittime della Strada” e posto all’intersezione fra le Vie Rampazzini e Padre Evaristo Cerioli.
“Non solo – affermano i promotori –  il Parco presenta svariate situazioni che richiedono attività di manutenzione, ma anche l’area adiacente ad esso evidenzia criticità di tipo viabilistico che necessitano di interventi di messa in sicurezza.
Le problematiche più facilmente riscontrabili sono le seguenti: la ripidità e la sconnessione dell’accesso al parco da Via Rampazzini; la presenza di un “gioco” a molla che, oltre ad avere perso ogni sagomatura e riconoscibilità, costituisce motivo di pericolo; il vistoso deterioramento della rampa di accesso al gioco “Castello”; la mancanza di dispositivi di protezione sull’argine della Roggia che costeggia il nuovo percorso pedonale di collegamento dell’area giochi con il parcheggio di Via Carducci; l’assenza, nell’area adiacente al parco, della segnaletica orizzontale di attraversamento pedonale nelle Vie Barbaro e C. Martini, nei pressi delle intersezioni con Via Rampazzini”.
L’interrogazione chiede che l’Amministrazione Comunale  intervenga con tempestività, in modo che il Parco diventi maggiormente fruibile, anche mediante la dotazione di nuovi giochi, e che l’area circostante sia resa sicura per i pedoni che vi transitano, mediante la realizzazione dei due attraversamenti pedonali.

© Riproduzione riservata
Commenti