Commenta

Buche a Ombriano e in altri
quartieri. In primavera
partiranno le asfaltature

Buche come voragini. Un problema che si ripresenta ogni inverno in città, specialmente nei quartieri. In particolare ad Ombriano un cittadino ha segnalato al capogruppo di Forza Italia Antonio Agazzi, una situazione piuttosto pericolosa per la profondita delle buche che costellano il manto stradale.

Via Milano, Viale Europa, Via Pandino, nella zona industriale, via Torre e la strada che da Ombriano porta a Capergnanica: queste, a detta del residente che ha inviato la segnalazione – con tanto di documentazione fotografica -, sono le più critiche.

Interpellato, l’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Bergamaschi, ha assicurato che si interverrà a stretto giro. Nel Dup presentato a dicembre, infatti, è evidenziato come sia stato stanziato oltre 1 milione di euro per la manutenzione della viabilità cittadina. “La significativa cifra stanziata nel Piano delle Opere pubbliche si somma a quella di due appalti già affidati in coda di 2019, che interesserà i tratti più ammalorati della viabilità cittadina, potendosi tuttavia concentrare anche sulla messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali con installazione di apposita illuminazione e sulla pavimentazione di aree di sosta ad oggi con fondo sterrato”.

Tra le vie oggetto di sistemazione ci sono proprio via Milano e viale Europa; ma anche via Brescia, via Cremona, viale Santa Maria, via Cappuccini, via Gaeta, via XI Febbraio e via Bramante: tutte strade di quartieri cittadini.

La superficie totale d’intervento è di circa 45.000 mq. A ciò si sommeranno alcuni interventi di messa in sicurezza già previsti dalla programmazione 2019 (per esempio l’incrocio rialzato tra via Mercato e via Monte di Pietà), nonché un’opera costante di potenziamento dell’illuminazione pubblica, non solo stradale (per esempio presso il Campo di Marte).

Bisognerà però attendere la primavera, per via delle temperature adeguate, prima di veder partire le asfaltature, alcune delle quali già appaltate.

ab

© Riproduzione riservata
Commenti