Cronaca
Commenta

Izano, prolungata pena per un 59enne accusato di truffa

I Carabinieri della Stazione di Romanengo, nella mattinata di ieri, giovedì 2 gennaio, hanno tratto in arresto D.P., 59enne residente a Izano, nei confronti del quale, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in seguito al suo arresto avvenuto lo scorso 20 marzo 2019 per associazione a delinquere finalizzata alla truffa, il Tribunale Ordinario di Milano aveva emesso un’ordinanza per pene concorrenti, disponendo il prolungamento della precedente condanna. La vicenda penale dell’arrestato, professionista nell’attività di pulizie industriali, è riconducibile ad una serie di truffe, organizzate con altri tre soggetti, ai danni di imprese commerciali specializzate nella produzione di macchinari per la pulizia.

© Riproduzione riservata
Commenti