Commenta

Pergolettese a Pontedera
contro la squadra
rivelazione del campionato

Sei punti (bottino pieno) nelle ultime due giornate (contro Albinoleffe e Olbia) e la Pergolettese si è tolta dal fondo della classifica, rilanciando le proprie ambizioni in chiave salvezza. Due vittorie ottenute con Fiorenzo Albertini in panchina (grazie a una deroga), che siederà sulla panchina dei gialloblu anche domenica prossima. La scelta del nuovo allenatore, destinato a prendere il posto dell’esonerato Contini, è stata di nuovo rimandata dalla società. I nomi accostati al Pergo sono quelli di Viali e Petrone, ma non sono escluse altre ipotesi.

Ma con un Albertini che ha fatto svoltare la squadra conquistando sei punti in due partite, il patron Fogliazza non ha nessuna fretta e vuole ben ponderare la scelta. Sulla carta, quella di domenica a Pontedera (calcio d’inizio alle 15) è una trasferta a dir poco proibitiva per i cremaschi. La squadra toscana, infatti, è la rivelazione di questo campionato e, al momento, è seconda in classifica assieme al Renate, dietro la corazzata Monza. Il Pontedera sta costruendo le sue fortune soprattutto sul proprio terreno di gioco, dove ha raccolto ben 17 punti (come Monza e Novara), frutto di cinque vittorie e due pareggi. Nessuno ha saputo fare meglio in casa. Per l’occasione, Albertini potrebbe apportare delle modifiche al sistema di gioco del Pergo.

Dopo aver battuto Albinoleffe e Olbia adottando un 4-2-3-1, infatti, in terra toscana il tecnico gialloblu potrebbe passare a un 3-5-2, lo stesso modulo che impiega solitamente il Pontedera. Saranno assenti per infortunio Bortoluz, Roma e Coly. Quest’ultimo dovrebbe tornare a disposizione la settimana prossima. Il Pergo tenterà di allungare la striscia di risultati positivi per proseguire la propria risalita in classifica. Servirà una mezza impresa. Ma la squadra vista in campo nelle ultime due giornate sembra in grado di poter stupire ancora.

© Riproduzione riservata
Commenti