Commenta

Il direttore Aler di Bs-Cr-Mn
insulta le sardine su Fb. M5S
Pd: 'Regione prenda distanze'

Pd e M5s in Lombardia contro Corrado Della Torre, direttore generale di Aler  Brescia-Mantova-Cremona, che su Facebook, il 22 novembre scorso, ha “pubblicato un intervento offensivo e lesivo della dignità sul movimento delle sardine: ‘le sardine infilatevele nel c…’”, ricorda il pentastellato Nicola Di Marco. Che non dimentica il passaggio del post in cui c’era scritto: “Evidentemente quello degli imbecilli e’ un gene”. Il capogruppo del Pd in Regione Fabio Pizzul invece mette l’accento sul fatto che Delle Torre abbia definito i componenti del movimento delle sardine “sfigati” e “mentecatti”.
“Sono dichiarazioni becere e vergognose, Della Torre ogni volta che parla rappresenta un ente regionale di primo piano, non puo’ parlare come un odiatore qualsiasi”, afferma Di Marco secondo il quale “il Movimento delle sardine, al di la’ di quello che esprime, va rispettato soprattutto da chi riveste ruoli di vertice nell’amministrazione di beni pubblici”. “Aler Brescia merita di piu’ di un leghista fanatico alla sua guida. Mi auguro che Della Torre si scusi e faccia un passo indietro, non puo’ guidare un ente regionale”, conclude Di Marco.

“Della Torre – afferma Pizzul – puo’ pensare quello che vuole del movimento delle sardine, ma se lo scrive su Facebook e’ perche’ ritiene che ormai tutto si possa fare: non e’ cosi’. Chiediamo al presidente Fontana e al presidente di Aler Brescia Cremona e Mantova di prendere nettamente le distanze da comportamenti che mettono in cattiva luce anche l’istituzione regionale”.

© Riproduzione riservata
Commenti