Commenta

Tempo di Avvento: le iniziative
della Caritas di Crema
per un Natale solidale

Natale non solo eventi e shopping, ma anche spiritualità ed altruismo. Caritas, come ogni anno, mette in campo alcune iniziative di solidarietà indirizzate a chi ne ha più bisogno.

Il tempo di Avvento inizierà domenica 1 dicembre, con il ritiro organizzato in collaborazione con altre associazioni, al quale porterà la propria testimonianza Giovavnna Bondavelli, che vive in una casa di accoglienza per mamme e bambini vittime della tratta degli esseri umani. “Un momento forte – spiega il direttore di Caritas Crema Claudio Dagheti – ma preziosissimo”.

Il giorno dell’Immacolata, presso il cortile della Curia, verrà benedetto il presepe che gli ospiti Caritas stanno ultimando – sotto la supervisione di artigiani esperti – e che sarà donato al vescovo Gianotti, con la possibilità, per tutti i cremaschi, di andare ad ammirarlo.

Il 26 dicembre, come da tradizione, si svolgerà il pranzo di Santo Stefano alla casa della carità, in viale Europa 2. E’ sufficiente telefonare per partecipare.

 

Infine, la raccolta di offerte per l’Avvento, che quest’anno “sarà finalizzata alla ‘bassa soglia’, quindi a chi non ha di che mangiare o dove dormire”. Con 10 euro è possibile garantire una notte al rifugio San Martino (comprensiva di doccia, cambio e colazione”; con 5 euro si può invece offrire un pasto alle Tavole del Chiostro. Si possono effettuare le donazioni agli uffici Caritas, tramite bonifico bancario, utilizzando le cassettine presenti nelle parrocchie oppure, nel caso del pasto, lasciarlo pagato direttamente alle Tavole.

AmBel

© Riproduzione riservata
Commenti