Commenta

Pd: raccolta firme
'Basta Trenord' alla
stazione di Castelleone

Prosegue la raccolta firme tra i pendolari per chiedere a Regione Lombardia di archiviare la gestione Trenord e progettare una diversa prospettiva per il servizio ferroviario regionale. Ogni mercoledì è prevista una tappa in tutte le principali stazioni ferroviarie del territorio. Dopo Cremona (28 ottobre), Capralba (30 ottobre), Crema (6 novembre) e Piadena (13 novembre), stamattina un banchetto per la raccolta delle firme è stato organizzato a Castelleone, dove erano presenti anche il consigliere comunale Alberto Tirelli e il consigliere regionale Matteo Piloni.
Il consigliere regionale PD ha così commentato l’iniziativa: “Anche stamattina in stazione a Castelleone i monitor segnalavano tra i 10 e i 15 minuti di ritardo. “Nella norma. È così tutti i giorni!”. “Solo 10 minuti? Oggi va bene!”. Sono solo alcuni dei commenti che ho raccolto questa mattina tra i tanti pendolari che hanno firmato la raccolta firme per chiedere a Regione treni nuovi, puntuali e sicuri sulle nostre linee. “La Regione se ne frega di noi pendolari. Soprattutto di questa linea”. “È da tempo che le cose non funzionano. E negli ultimi anni la situazione è addirittura peggiorata”. Ci hanno detto altri viaggiatori, tra la rabbia e la rassegnazione. E alla pendolare che mi ha chiesto “Ma perchè ci siete solo voi? Dovrebbe essere un problema di tutti!”, ho risposto:”Ha ragione signora, me lo chiedo anche io”. E noi però andiamo avanti!”.
La prossima tappa della raccolta firme nel territorio provinciale è prevista per mercoledì 27 novembre alla stazione di Olmeneta. E’ possibile firmare la petizione anche on-line al link: http://bit.ly/bastatrenord

© Riproduzione riservata
Commenti