Commenta

Provincia: rigettato il primo
ricorso Lega, ma ancora
pende il giudizio sul secondo

AGGIORNAMENTO – Provincia di Cremona: con ogni probabilità si tornerà a votare il 23 novembre, ma c’è ancora un punto di domanda. Il Tar di Brescia infatti il 7 novembre scorso ha rigettato il ricorso (presentato con la modalità del rito elettorale) contro gli atti dell’amministrazione Signoroni – Azzali, giudicando che il ricorso stesso avrebbe dovuto seguire invece il rito ordinario. Il giorno successivo quindi il legale della Lega, che rappresenta l’ex candidato Rosolino Bertoni, ha ripresentato il ricorso, chiedendo contestualmente la sospensiva degli atti ritenuti illegittimi: primo fra tutti, la delibera di indizione della nuova consultazione elettorale. Il giudizio del tribunale amministrativo dunque è di rigetto per il primo ricorso presentato (secondo il rito elettorale la richiesta di sospensiva può essere presentata anche successivamente), ma non è ancora stato emesso per quanto riguarda il secondo ricorso, presentato per via ordinaria (e nel quale è contestualmente richiesta la sospensiva). Nel giro di qualche giorno si potrà dunque sapere con certezza se la sospensiva è stata accolta oppure no.

La Lega e Forza Italia ritengono illegittimi gli atti posti in essere da Mirko Signoroni tra cui la nomina del vicepresidente Rosolino Azzali che a sua volta aveva indetto la nuova tornata elettorale per il 23 novembre.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti