Commenta

Al San Luigi il 3° Convegno
delle Caritas Diocesane
sabato 9 novembre

Il direttore di Caritas Claudio Dagheti

Si terrà sabato 9 novembre, presso il salone al primo piano del Centro giovanile San Luigi, il 3° convegno delle Caritas parrocchiali, promosso da quella diocesana.
La registrazione dei partecipanti è prevista dalle ore 8.45 alle 9.15. L’appuntamento è aperto oltre che ai volontari dei medesimi organismi, anche a quanti – per sensibilità personale – vogliono riflettere e confrontarsi sul tema scelto per questa edizione: “La speranza dei poveri non sarà mai delusa”. Che è lo stesso dato da papa Francesco per la Giornata mondiale dei poveri che si celebrerà domenica 17 novembre.
“A dieci anni dalla nascita dei primi Centri di Ascolto nella nostra diocesi, voluti dal vescovo Oscar in particolare nelle parrocchie cittadine e iniziati con quello presso la Casa della Carità – osserva Claudio Dagheti, attuale direttore dell’organismo diocesano – abbiamo ritenuto opportuno riflettere e rilanciare questi importanti luoghi di incontro con le persone che si trovano in situazione di bisogno, scegliendo proprio l’ascolto come filo conduttore del convegno.”
“La società s’è radicalmente trasformata: rispetto a gli anni in cui la crisi economica e sociale aveva cominciato a mordere forte – sottolinea – alcune povertà son diventate vecchie e si sono cronicizzate, mentre ne vanno emergendo di nuovissime, che a stento si riescono ad affrontare.”
“Da qui – aggiunge – la necessità di verificare quanto fatto e i passi compiuti, per ridefinire il ruolo del Centro d’ascolto e la dimensione dell’ascolto dei poveri all’interno delle parrocchie.”
Ai saluti istituzionali, seguirà alle 9.30 la prima relazione affidata alla dottoressa Simona Segoloni – della diocesi di Perugia-Città della Pieve, docente di Teologia sistematica all’Istituto teologico di Assisi, insegna ecclesiologia, mariologia e trinitaria – che svilupperà il tema: Ascoltare è vivere: ricevere se stessi dall’incontro con l’altro.
Dopo il coffee break, toccherà al dottor Walter Nanni – sociologo e coordinatore del Centro Ricerche di Caritas Italiana, esperto di Centri di Ascolto, cura da molti anni le pubblicazioni dei Report delle povertà ed esclusione sociale, e coordina diversi studi specialistici e ricerche sulle povertà in tutte le diocesi d’Italia – approfondire la riflessione su Le parole dell’ascolto.
In chiusura della mattina sarà presentato il Report diocesano e a seguire, intorno alle 13, buffet presso Le tavole del Chiostro, il ristorante sociale gestito dalla Caritas.
Oltre a quello diocesano, attualmente sono 13 i centri di ascolto parrocchiali o delle unità pastorali, 5 dei quali in città – Sabbioni, San Bernardino-Castelnuovo, San Giacomo-San Bartolomeo, Sant’Angela Merici-Santo Stefano-Santa Maria e Santa Trinità – e otto nel circondario: Bagnolo, Madignano, Offanengo, Ripalta Cremasca-Bolzone-Zappello-San Michele, Madignano, Sergnano, Trescore, Scannabue e Palazzo Pignano.

© Riproduzione riservata
Commenti