Commenta

Settimana nazionale della
protezione civile: vertice
in Prefettura

Nell’ambito della “Settimana Nazionale della protezione civile”, che si svolge in corrispondenza del 13 ottobre di ogni anno e in concomitanza con la Conferenza Nazionale delle Autorità di protezione civile presieduta dal Presidente del Consiglio dei Ministri, il Prefetto Danilo Vito Gagliardi ha organizzato per oggi un incontro con il Vice Presidente dell’Amministrazione provinciale, Ente che coordina i 33 gruppi di volontari attualmente operativi nella nostra provincia.
Al Tavolo, inoltre, sono intervenuti i delegati dei Sindaci dei Comuni di Cremona, Crema, il Sindaco di Casalmaggiore, i Vertici delle Forze dell’Ordine, i rappresentanti delle componenti del sistema locale della protezione civile, nonché delle strutture operative, quali i Vigili del Fuoco, in persona del Comandante provinciale.
Il fine dell’incontro è stato quello di discutere, anche alla luce delle linee guida fornite puntualmente dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, degli obiettivi cui deve tendere il sistema di protezione civile a livello locale, nonché del tema della pianificazione territoriale.
La riunione ha rappresentato anche l’occasione per evidenziare come, accanto alle operazioni di soccorso e di ripristino dello stato dei luoghi, tradizionalmente associate alla protezione civile, la previsione e la prevenzione dei rischi costituiscano attività fondamentali nell’ambito della gestione delle varie emergenze.
E’ stata, inoltre, rimarcata la necessità di una maggiore diffusione della cultura di protezione civile, al fine di promuovere e di accrescere la consapevolezza e l’importanza di adottare comportamenti responsabili e migliorare l’informazione alle comunità sui possibili scenari di rischio.
In quest’ottica, i recenti cambiamenti climatici e il verificarsi degli eventi calamitosi accaduti negli ultimi mesi, anche nel nostro territorio provinciale, devono rappresentare un forte stimolo ad implementare la sinergia che gli attori istituzionali devono assicurare il più possibile, riservando una particolare attenzione ad un allertamento tempestivo ed efficace delle popolazioni interessate da eventi calamitosi.
Per il Prefetto di Cremona, l’incontro di oggi è stata l’occasione per sensibilizzare ancora una volta gli amministratori locali allo scopo di verificare immediatamente quali siano gli aggiornamenti opportuni dei piani di protezione civile già adottati, nonché utilizzare la pianificazione testandola con esercitazioni costanti, almeno annuali.
Peraltro, il Prefetto Gagliardi ha riconosciuto il significativo apporto e il quotidiano impegno di tutte le componenti del sistema di protezione civile locale, richiamando, tuttavia, l’attenzione dei partecipanti a perfezionare quella “rete” di collaborazione che già esiste da anni e che va implementata con una più puntuale circolarità delle informazioni tra i rispettivi referenti, sotto il coordinamento della Prefettura.

© Riproduzione riservata
Commenti