Commenta

Via Bacchetta, polemica: 6
attraversamenti pedonali e
strisce che finiscono in aiuole

Stessa via, nuova polemica. Si rinfiammano gli animi su via Bacchetta, oggetto di riqualificazione in atto dalla scorsa primavera. E se per la prima parte dei lavori sono stati gli alberi tagliati a tenere banco nelle lamentele, ora che si è superatoil ‘trauma’ da eradicazione c’è la segnaletica a imperversare sulle pagine social dei cittadini.

Ma andiamo con ordine. A marzo era stato effettuato il taglio delle piante che adornavano la via, causa sicurezza. Infatti l’agronomo interpellato e i tecnici comunali avevano valutato ‘a rischio’ la maggior parte delle vecchie essenze, che con le loro radici, nel corso dei decenni, erano riuscite a sollevare asfalto e marciapiedi, spaccando le aiole che le contenevano. Non senza dure prese di posizione di alcune parti politiche e con pesanti polemiche, è passata la primavera e, durante l’estate è stato posato il nuovo asfalto e realizzate le aiuole.

Manca poco al termine della riqualificazione della via di Crema Nuova: si sta anche procedendo alla piantumazione di due filari di alberi di Giuda (che dovrebbe terminare entro il mese di ottobre). Parallelamente è stata disegnata la segnaletica orizzontale che, però, ha destato parecchie ilarità – con conseguenti attacchi politici -. Lungo via Bacchetta sono stati tracciati ben 6 attraversamenti pedonali, un paio dei quali terminano nelle nuove aiuole. Su Facebook i residenti lamentano un ‘lavoro pressappochista’, in dialetto un ‘mestèr crémasch’.

Dal Comune hanno spiegato che la segnaletica (valutata dai tecnici dell’ufficio competente) è stata realizzata seguendo il principio volto a garantire l’accessibilità ai passi carrai, spesso ignorati nella via, e ad evitare il parcheggio selvaggio.

AmBel

 

© Riproduzione riservata
Commenti