Commenta

Nutrie: a Crema 40 gabbie
di contenimento lungo
la Gronda Nord

Pare inarrestabile l’invasione delle nutrie, specie in alcune zone della città. E dato il continuo proliferare di questi roditori, il Comune ha deciso di intervenire e correre ai ripari.

Una delle zone in cui si nota maggiormente il fenomeno è il quartiere di San Carlo, in particolare lungo la Gronda Nord. Qui i residenti lamentano la presenza dei roditori in prossimità delle abitazioni: qualcuno le ha trovate addirittura nel giardino di casa e pare non siano spaventate dagli umani, ma neppure da altri animali. C’è chi, portando a passeggio il cane, ha assisitito ad attacchi al proprio animale domestico.

Un’emergenza che, tuttavia, può essere affrontata grazie alle norme approvate da Regione, che consentono il contenimento delle nutrie anche nelle aree non protette. L’ipotesi abbattimento tramite armi è stata scartata dall’Amministrazione, che ha scelto di affidarsi ad una dita specializzata di Cremona.

Gli operatori posizioneranno 40 gabbie lungo la Gronda a fine ottobre, per alcuni mesi, in via sperimentale. Dopodiché, in base alla buona riuscita o meno, si deciderà se proseguire.

Nel frattempo la scuola primaria di via Braguti è stata messa in sicurezza: la recinzione scavata impedirà d’ora in poi alle nutrie di accedere al giardino dell’edificio scolastico.

sg

© Riproduzione riservata
Commenti