Commenta

Ai giardini di Porta Serio
festa 'flower power'
sabato e domenica

Nasce una nuova manifestazione a Crema, nella bellissima location dei Giardini di Porta Serio, organizzata dalla nostra Agenzia con il Patrocinio del Comune di Crema, dedicata al periodo Hippy degli anni ’60 e ’70 in ricordo dei 50 anni del mitico concerto di Woodstock.

Sarà una nuova occasione per trascorrere momenti divertenti e partecipare alle iniziative collaterali per bambini  e per adulti: laboratori dedicati alla pace, corsi di yoga e meditazione, danzaterapia, giochi e musica dal vivo la sera.

Il mercatino propone articoli artigianali e creativi come prodotti in legno riciclato, borse dipinte a mano e vintage, articoli in cuoio, bj  con pietre dure, acciaio, cristalli e seta, magliette rock, libri e dischi usati, abbigliamento vintage, vestiti di lana e hippy per bambini, coroncine di fiore, cucito creativo e articoli in canapa.

Lo street food (sempre aperto e anche da asporto) ha un ricco menù di carne, pesce  e verdure per soddisfare tutti i gusti.

Flower Power è un’espressione tipica del movimento Hippy, che significa letteralmente “potere dei fiori” (una leggenda metropolitana racconta che tale slogan fu coniato nel 1965 dal poeta Allen Ginsberg). Il movimento hippy è nato alla fine degli anni ’60 come azione simbolica di contrasto alla guerra in Vietnam, contro il governo USA . Esso, totalmente pacifico, utilizzava mettere fiori nei cannoni, bruciare le lettere del richiamo alle armi o la distribuzione dei fiori come azioni – metafora dell’utilizzo dell’amore come chiave di dialogo per evitare guerre e conflitti e poter dare a tutti un mondo sicuro dove vivere. Trasmettere energia positiva alla base del sano divertimento, è questa la mission del Flower Power: una festa di celebrazione, di comunione, di gioia! Flower POWER ricordando Woodstock

Peace and love, entusiasmo, musica, libertà.

DRESS CODE anni ’60/70
A
mpie gonne lunghissime, pantaloni a zampa, maxi dress, camicie in denim… Vestiti bianchi, colorati in modo sgargiante o a fiori (è assolutamente vietato il nero), ghirlande nei capelli e una montagna di accessori: è questo il dress code richiesto per il “Flower Power”

 

© Riproduzione riservata
Commenti