Commenta

Cre: soddisfazione
per il successo di ieri
del Concorso Ippico

La bella giornata di sole ha favorito il successo della 23esima edizione del concorso ippico nazionale, proposto dal Centro di Riabilitazione Equestre “Emanuela Setti Carraro Dalla Chiesa” di Crema. La manifestazione magistralmente organizzata dal Centro di via Verdi ha visto sul campo in erba, tra i pochi ancora presenti sul territorio nazionale, un centinaio di cavalli che per tutta la giornata si sono alternati nelle varie categorie: da quelle che hanno visto partecipare i bambini (per la prima volta al Cre, Gimkana jump 40, 50 e 60) a salire, in base all’altezza degli ostacoli.
I premiati. In mattinata, alla presenza della sindaca Stefania Bonaldi, del consigliere regionale Matteo Piloni e del revisore dei conti del Cre, Gualtiero Donesana, le premiazioni delle categorie B80 e B90. In queste categorie, ha ricordato il collegio giudicante guidato dal presidente Eric Henkel Sandersen e composto da Lorella Aleante, Antonella Bianchi e Cristian Pozzi, tra i giovani che hanno totalizzato un percorso netto, per estrazione ha avuto la meglio Elisa Previtali, davanti a Giulia Nardone e Sara Bombelli, ma applausi e complimenti sono andati anche ad Aurora Giulivi, Andrea Mirandi e Sara Torsa.
Nel pomeriggio le altre categorie con la chiusura intorno alle 17, con la C130 (per la prima volta al Cre) dove ha vinto Filippo Morelli, ricevendo il premio da Liliana Olmi Cano, alla memoria del congiunto Oscar Cano, cavaliere di nazionalità argentina, ma cremasco d’adozione, recentemente scomparso.
Premi anche per Federico Brigatti (B100)Federico Bodini (B110)Gaia Fumagalli (C115)Larissa Timis (C120).
Ringraziamenti. Un successo di pubblico e di partecipanti, reso possibile dal lavoro, anche in questa occasione, dei numerosi volontari del Cre, che si sono occupati dalla manutenzione al servizio ristoro, ai quali è andato il ringraziamento del presidente Alessandro Zambelli e del direttore Agostino Savoldi, senza dimenticare i numerosi sponsor che hanno garantito il consueto sostegno. Una menzione speciale il dottore Zambelli l’ha riservata al Centro Ippico Bressanelli di Crema, come sempre presente al concorso con numerosi cavalli e cavalieri.
Ilario Grazioso
 

© Riproduzione riservata
Commenti