Commenta

Cambio della guardia in
caserma: Carraro a Vercelli,
a Crema arriva Meriano

Promosso a tenente colonnello, Carraro lascia dopo cinque anni il Cremasco. Al suo posto, dalla Toscana, il comandante Meriano
Da sinistra il comandante Meriano e il tenente colonnello Carraro

Il maggiore Giancarlo Carraro, ora promosso a tenente colonnello, lascia Crema per Vercelli, dove andrà a comandare un reparto operativo, “incarico che considero stimolante e importante”, spiega. Al suo posto, a guidare la compagnia di Crema, è arrivato Giovanni Meriano dal Sesto Battaglione Mobile della Toscana (a Firenze).

Il colonnello, prima di lasciare la città, traccia un bilancio dei cinque anni trascorsi qui, “vissuti in prima linea e passati velocemente. Questo significa che abbiamo lavorato tanto e bene”. Molte le operazioni condotte da Carraro,  una su tutte la “Make up”, il cui risultato ha portato a debellare un sodalizio di extracomunitari dedito ai furti nelle ditte di cosmetici del territorio.

Carraro sottolinea inoltre “l’ottima collaborazione con le altre forze dell’ordine e con i sindaci del Cremasco, che hanno portato avanti con convizione il sistema dei varchi territoriali”, utili per arginare il problema dei reati predatori; ma anche il rapporto di dialogo con i cittadini, che spesso ha “supportato lo svolgimento del lavoro dell’Arma”.

 

Ora il testimone passa al comandante Meriano, al suo primo incarico in Lombardia: “Sono qui da soli dieci giorni, ma già ho potuto osservare una bella realtà. Spero di proseguire il bel lavoro fatto dal colonnello e di essere utile alla comunità. Avrò tempo e modo – ha aggiunto – di conoscere meglio il territorio”.

I due ufficiali si sono recati, nel pomeriggio di lunedì, a palazzo comunale per un saluto alla Giunta durante il quale il sindaco Bonaldi ha ringraziato Carraro per il servizio reso ai cittadini cremaschi.

Ambra Bellandi

Il tenente colonnello Carraro con il comandante Meriano e la Giunta comunale

© Riproduzione riservata
Commenti