Commenta

Trasporto pubblico: dal 12
settembre novità per la
k521 di Autoguidovie

La principale novità riguarda i cittadini cremaschi diretti a Milano con la linea k521. Con la k521 si arriverà finalmente a Rogoredo M3, dove si potrà interscambiare non solo con la metropolitana gialla a San Donato M3, ma anche con tutta la rete ferroviaria regionale e di alta velocità, ampliando quindi le opportunità di collegamento per i cremaschi.

‘Siamo felici del lavoro svolto con Agenzia per riprogettare il servizio diretto Crema Milano; per Autoguidovie  servire in modo sempre più soddisfacente i cittadini di Crema che vogliono raggiungere Milano è da sempre una priorità’ – commenta il Direttore di area di Autoguidovie Elena Colombo.

“Un passo ulteriore, molto significativo, è stato compiuto nella logica dell’intermodalità”, il commento dell’assessore alla Mobilità del Comune di Crema, Fabio Bergamaschi. “La combinazione di differenti mezzi di trasporto è una strategia fondamentale nella riduzione delle emissioni inquinanti, un obiettivo che in Pianura Padana va perseguito con ancor maggiore determinazione e che con la pianificazione coordinata tra attori pubblici e privati può essere raggiunto con risultati significativi. Occorre anche un cambio di mentalità nei cittadini, ma questi devono essere messi in condizione di potersi spostare comodamente in modo più pulito e ambientalmente sostenibile. Deve essere migliorata la competitività del trasporto pubblico rispetto al mezzo privato. Il collegamento diretto con la stazione dell’alta velocità di Rogoredo rappresenta per i cremaschi esattamente questo, una grande opportunità, una velocizzazione ed anche un risparmio nel collegamento con Rogoredo, perché si potrà evitare il passaggio in metropolitana”

Le corse come di consueto faranno capolinea a San Donato M3; inoltre sono sempre garantiti i passaggi ai “palazzi ENI”.

Tutte le corse sono instradate lungo la paullese, infatti Autoguidovie ha verificato, grazie al supporto dell’AVM presente sui bus, i tempi di percorrenza: il percorso via paullese risulta più conveniente in termini di tempo, seppur di poco, al percorso via autostrada, che invece è circa ben 20 km più lungo.

Infine l’orario delle linee è stato cadenzato con frequenze regolari. Sempre nell’ottica di facilitare l’uso del servizio, ricordiamo che è attivo l’acquisto di tutti i titoli di viaggio via App e degli abbonamenti, da qualche mese anche attraverso il sito web di Autoguidovie.

 

© Riproduzione riservata
Commenti