Commenta

Il ministro per la famiglia e
disabilità Locatelli incontra
le realtà cremasche

Sabato 24 agosto alle ore 18.00, il Ministro per le Disabilità e la Famiglia, Alessandra Locatelli, in visita sul territorio cremasco accompagnata dalla deputata leghista Claudia Gobbato, incontrerà i musicisti disabili dell’Orchestra MagicaMusica, presso la sede di Via San Giovanni Bosco a Castelleone. “Per noi è un grandissimo onore poter accogliere nella nostra piccola realtà il Ministro Alessandra Locatelli” spiega il Maestro Piero Lombardi, che, insieme ai ragazzi, in queste ore, sta preparando un’esibizione davvero coi fiocchi. “Sono ancora un po’ frastornato – prosegue – da questa bella notizia tuttavia, con i ragazzi, abbiamo convocato una prova straordinaria per accogliere il Ministro come merita”. Sicuramente non mancherà il cavallo di battaglia, ‘Albachiara’ di Vasco Rossi, con cui lo scorso anno a ‘Tu Si Que Vales’ hanno conosciuto il successo, ma “cercheremo di capire i gusti musicali del Ministro e vedremo di accontentarla”, assicura Lombardi.
Dopo l’esibizione dinnanzi al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, avvenuta al Quirinale lo scorso 3 dicembre, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, l’incontro con il Ministro Locatelli è, per l’Orchestra, un altro tassello importante: “Siamo davvero felici che le istituzioni si interessino alla disabilità. Questo ci fa pensare in positivo per il futuro. Tuttavia, per il momento non vediamo l’ora di goderci un’ora di musica con il Ministro, sperando che la nostra magia incanti anche lei”.

Subito dopo, intorno alle 19.00, il Ministro si sposterà presso la sede della palestra ‘Liberi e Forti’, sempre a Castelleone, dove incontrerà i ballerini disabili di ‘Ballo Anch’io’, il progetto di danza inclusiva da poco ceduto dall’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Cremona alla società castelleonese, lo dimostreranno anche al Ministro, che, insieme all’Onorevole Claudia Gobbato, farà loro visita presso la palestra di Via San Giovanni Bosco.  “Siamo molto contenti di accogliere presso la nostra palestra il Ministro Locatelli – spiega la Presidente Maura Barbisotti – e siamo felici che le istituzioni siano così vicine alle realtà associative del nostro territorio. Sono certa che i nostri ballerini si impegneranno al massimo per fare bella figura”. Lo conferma anche l’ideatore e coordinatore del progetto Davide Cantoni: “Per noi è un grandissimo onore poter mostrare al Ministro ciò che facciamo tutti i giorni per rendere concretamente possibile l’inclusione sociale”. In particolare, sabato i ballerini faranno un’esibizione di danza caraibica e boogie woogie e poi inviteranno il Ministro a sperimentare la danza al buio: “Chiederemo al Ministro Locatelli e all’Onorevole Gobbato di ballare con noi per dimostrare insieme che davvero la danza unisce corpi, persone e cuori. Oltre ogni limite”.  Emozionata per la visita del Ministro anche la dirigente Elisa Zucchi: “Ci stiamo preparando per accogliere il Ministro al meglio e dimostrare il nostro impegno nel sociale”. Un impegno nuovo, solo relativamente al progetto ‘Ballo Anch’Io’: “La ‘Liberi e Forti’ partecipa ad eventi sportivi di carattere benefico sin dalla sua nascita. Tuttavia con l’attivazione del progetto ‘Ballo Anch’Io’ abbiamo voluto impegnarci concretamente, dando vita a dei corsi di danza integrata, nella convinzione che lo sport sia e debba essere per tutti”.

La visita a Castelleone sarà preceduta da quella al Centro San Luigi di Crema (alle 16) conoscerà i ragazzi dell’Ac Crema 1908 non vedenti. Il ministro ha chiesto espressamente di conoscere una delle realtà più importanti del territorio in tema di supporto alla disabilità. Così incontrerà i ragazzi dell’Ac Crema 1908 non vedenti, il progetto Sportabilità e in generale la variegata “geografia” delle tante realtà sportive della società di via Bottesini. Il ministro avrà l’occasione di visitare tutto il centro San Luigi. Durante la visita alcuni ragazzi dell’Ac Crema normovedenti faranno una dimostrazione con i non vedenti proprio per permettere al ministro Locatelli di constatare come viene organizzato il gioco e la preparazione fisica e tecnica.

© Riproduzione riservata
Commenti