Commenta

Danni maltempo in provincia:
oltre 31 milioni di euro
di richieste risarcimento

Oltre 207 milioni di euro. E’ questa la stima dei danni, a livello regionale, a causa del maltempo delle scorse settimane che ha lasciato una lunga scia di distastri in circa 230 Comuni colpendo in particolare le province
di Cremona, Lodi e Brescia.

Il dato emerge dalle 350 domande di risarcimento raccolte negli ultimi giorni da Regione Lombardia attraverso Rasda, la raccolta schede danni regionale. La documentazione verra’ ora inviata dalla Regione Lombardia, su
segnalazione dell’assessore al Territorio e Protezione civile Pietro Foroni, al Governo per ottenere il risarcimento.

Dalla provincia di Cremona sono arrivate ben 48 domande per un totale stimato di 17.049.091,55 euro ai quali si aggiunge la stima di 14.532.138 euro per i danni alle attivita’ produttive agricole.

I danni maggiori, complessivamente, – fatti salvi quelli alle attivita’ agricole, che seguono un altro iter per i risarcimenti, e che hanno
raggiunto la cifra di oltre 86 milioni di euro – sono stati quelli ai privati (quasi 60 milioni), seguiti dai danni alle
attivita’ industriali (39,2), alle attivita’ artigianali (32,6), alle infrastrutture pubbliche (quasi 30 milioni) e al territorio (25,4). “Da parte sua Regione Lombardia coprira’ al 100 per cento le spese di primo intervento
sostenute dai Comuni fino a 5.000 abitanti e all’80 per cento da quelli fino a 20.000, come deciso a giugno dalla giunta regionale, e personalmente mi sono gia’ attivato con il Dipartimento della Protezione civile perche’ anche la Lombardia non sia lasciata da sola nell’ennesima situazione di grave emergenza”, ha commentato l’assessore al Territorio e Protezione civile di Regione Lombardia, Pietro Foroni.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti