Commenta

'C'eravamo tanto amati':
successo per il Ferragosto
di 'Un'estate in riva al Serio'

Il ferragosto di un’Estate in riva al Serio si è consumata all’insegna delle donne della letteratura italiana e dell’ironia.
Sabato sera nella piazza del comune, davanti ad un pubblico assai numeroso che ha occupato tutti posti a sedere, è stato rappresentato lo spettacolo C’eravamo tanto amati? All’interrogativo hanno risposto in maniera magistrale Chiara Tambani (anche autrice del testo) e Letizia Bonventre, che hanno raccontato con interpretazioni di grande efficacia gli amori di alcune donne rese famosa dalla letteratura italiana. Amori sfortunati, nel senso assai insoddisfacenti, almeno secondo lo spassoso e divertente copione. La rappresentazione ha narrato di Beatrice la donna di Dante; di Paolo e Francesca, della Monaca di Monza e di Lucia Mondella con un crescendo travolgente che ha coinvolto il pubblico il quale ha testimoniato il suo gradimento con applausi prolungati e sentiti. La rassegna si chiuderà sabato prossimo, 24 agosto, alle 21 alla cascina Lavezzi in località Calderera. Sarà un appuntamento all’insegna della musica popolare con Michela e la sua fisarmonica. Previste danze e porchetta. Già da ora si può affermare che l’ Estate in riva al Serio, iniziata il 29 giugno, è stata un successo di pubblico che ha apprezzato gli spettacoli proposti. Da rilevare la perfetta sinergia tra l’amministrazione comunale e il direttore artistico Francesco Rossetti.

© Riproduzione riservata
Commenti