Commenta

Entra nel conto bancario
di una società e preleva
8mila euro: 27enne nei guai

I Carabinieri, al termine di articolati accertamenti, hanno denunciato per il reato di frode informatica C.S., nato e residente a Termine Imerese (Palermo), classe 1992 libero professionista. I Militari, a seguito di denuncia sporta da un 55enne di Soresina, in qualità di amministratore delegato di una società del posto, hanno identificato il 27enne quale, appunto, autore di una frode informatica. In particolare, il giovane, introducendosi abusivamente nel conto bancario di detta società, è riuscito a dirottare, su un altro conto corrente acceso a suo nome, presso la filiale Unicredit di Termine Imerese, la somma di 8mila euro che poi, mediante bonifico bancario, ha ulteriormente versamento, al fine di rendere difficile la tracciabilità, su un altro conto nelle sue disponibilità ed intestato ad una società con sede in Inghilterra.

© Riproduzione riservata
Commenti