Commenta

Tavolo competitività, verso
il Progetto territoriale
Integrato sull’Orientamento

Sono state molte le questioni all’ordine del giorno del quarto incontro del Tavolo tematico Lavoro, Formazione, Sviluppo, Innovazione, svoltosi nella Sala Azzurra della Camera di Commercio di Cremona. L’obiettivo resta il medesimo: la competitività del territorio, declinato in termini di attrattività della scuola e delle imprese, attivando un meccanismo virtuoso di collaborazione tra il mondo scolastico e il mondo del lavoro per l’erogazione di corsi di alta formazione post-diploma in ambito meccatronico e cosmetico.

Alla seduta hanno preso parte la Provincia di Cremona con il Presidente Rosolino Azzali e ’ in servizi amministrativi Feriancich, la Camera di Commercio di Cremona con il Segretario Generale Maria Grazia Cappelli e l’Ufficio statistica co Maffezzoni, l’Associazione Nazionale Cosmetica Italia con il Direttore generale Luca Nava, il Polo della Cosmesi con Erica Casali, REI – Reindustria Innovazione con il Direttore Ilaria Massari e Università Cattolica con il Prof. Paolo Rizzi, il Consigliere di Regione Lombardia Marco Degli Angeli, il Comune di Cremona con l’Assessore all’Istruzione ed alle Risorse Umane Maura Ruggeri, Ufficio Sviluppo Lavoro e Area omogenea Bolzoni ed il Coordinatore orientamento informativo Ziglioli, le Associazioni di Categoria: Associazione Industriali di Cremona con il Direttore Massimiliano Falanga, CNA Cremona con il Direttore Marco Cavalli, Servimpresa con Francesca Romagnoli e Laura Baroni, Confartigianato Crema con Pierpaolo Soffientini, ICCREA con Luigi Brambilla, il Sindacato CGIL con Marco Pedretti, Cassa Padana con Fabio Tambani, la Banca Cremasca e mantovana credito coop. Con Angelo Soldati, la Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona Onlus con Giovanna Bassanetti, Politecnico di Milano con Gianni Ferretti, Università degli studi di Pavia con Pustijanac Ingrid, UTS Ufficio scolastico territoriale con Fabio Donati, UTR Valpadana con con Flavia Reino e i rappresentanti docenti degli istituti scolastici; Liceo Classico “Daniele Manin”, I.I.S- Romani, Liceo Scientifico “G.Aselli”, I.I.S- “Luca Pacioli”, I.I.S- “Arcangelo Ghisleri”, I.I.S- “J.Torriani”con i professori Filippo Moglia ed Erminio Tassi, Fondazione ITS Efficienza Energetica con Giuseppe Tiranti.

Con l’introduzione del Presidente Rosolino Azzali f.f., è stato condivisa l’esigenza di approfondire le modalità attuative dei progetti strategici, emersi anche alla luce del lavoro di pianificazione del Masterplan 3C. Sarà quindi prossima l’identificazione di soluzioni operative che facilitino l’implementazione delle progettualità da poter attivare in via prioritaria.

L’incontro segue la precedente seduta dello scorso maggio all’insegna della continuità: il Progetto territoriale Integrato sull’Orientamento.Cosa è emerso? Non esiste, ad oggi, una visione univoca sull’orientamento, poiché sussistono diverse idee e visioni, tuttavia l’unità di intenti è rappresentata dalla finalità ultima del progetto: integrare in maniera efficace tutti i servizi orientativi presenti sul territorio.

Nel corso della seduta del Tavolo sono stati presentati due nuovi corsi di formazione: il primo si tratta di un IFTS dedicato alle Tecniche di industrializzazione del prodotto e del processo: engineering nella smart factory 4.0e progettato sulla base delle esigenze del territorio l’ITS tecnico superiori produzioni cosmetiche 4.0 dalla forte richiesta manifestata dal settore di inserire in organico nuove figure professionali specializzate nel possesso di competenze trasversali.

Infine è stato presentato un nuovo progetto proposto dal CRIT- Cremona Information Technology Soc. Cons. a r.l.: un incubatore certificato che agisca, al contempo, quale centro di formazione certificato in favore della nascita e crescita di startup innovative, in collaborazione con REI – Reindustria Innovazione, Camera di Commercio, le categorie e tutti gli operatori interessati che oggi facilitano la nascita delle nuove imprese e quindi potenziare la capacità innovativa del territorio cremonese. Gli obiettivi? Nascita di nuove imprese, innovazione, occupazione e attrattività del territorio provinciale

Il prossimo passo del Tavolo sarà la convocazione di una seduta specifica sull’orientamento per l’autunno, con la partecipazione di un ospite esperto in materia da estendere a tutti gli attori coinvolti nel Tavolo e i soggetti della Rete territoriale Orientamento.

© Riproduzione riservata
Commenti