Commenta

Venerdì 21 giugno al via
la seconda edizione del
festival letterario 'Inchiostro'

Al via la seconda edizione del Festival Inchiostro. “In una Crema che si conferma piena di lettori, portiamo di nuovo, orgliosamente, una manifestazione che lo scorso anno ha suscitato grandissimo interesse”, ha esordito l’assessore alla Cultura Emanuela Nichetti.

Ancora sotto la direzione artistica dello scrittore Lorenzo Sartori, il festival si svolgerà dal 21 al 23 giugno sotto i chiostri del Sant’Agostino, location di pregio per le 32 ore di evento previste.

56 gli ospiti attesi, 20 conduttori, 26 editori indipendenti, 43 eventi, laboratori per bambini e momenti dedicati alla poesia. Tra gli appuntamenti imperdibili, certamente le serate:

Venerdì 21 giugno alle 21 presentazione della raccolta di racconti Mariti ed. Piemme, con: Nicoletta Sipos, Annarita Briganti, Valeria Palumbo e Barbara Garlaschelli.
26 donne scrittrici e altrettanti racconti che hanno al centro gli uomini, anzi, i mariti, un pianeta osservato attraverso epoche storiche, stili e generi differenti. Ma c’è un filo rosso che unisce le 26 donne scrittrici a decine di donne bambine: i diritti d’autore di Mariti sono devoluti a due Onlus che operano in India contro la piaga dei matrimoni precoci.

Sabato 22 giugno alle 21 Mattia Signorini e il suo nuovo romanzo Stelle minori
Direttore artistico del festival Rovigoracconta e fondatore della scuola di scrittura Palomar, Signorini è una delle voci più interessanti della narrativa italiana contemporanea e i suoi romanzi Le fragili attese, Ora, La sinfonia del tempo breve e Lontano da ogni cosa hanno conquistato in maniera unanime pubblico e critica. A Inchiostro presenta Stelle minori, un mirabile gioco di specchi che ha il fascino del giallo e le mille sfaccettature del romanzo psicologico.

Domenica 23 giugno alle 21 Valentina D’Urbano e il suo nuovo romanzo Isola di Neve
Nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Il rumore dei tuoi passi, è stato un vero e proprio caso letterario seguito da altri quattro romanzi che non hanno smesso di raccogliere premi e consenso unanime di pubblico e di critica, non solo in Italia ma anche in Francia e in Germania. La sua ultima fatica, Isola di neve, ambientata in due epoche diverse, ha tra le protagoniste due donne tenaci e coraggiose.

In continuità con la scorsa edizione, il festival Inchiostro offre una preziosa opportunità di aggiornamento ai docenti del territorio e 16 ore di festival vengono riconosciute ai fini dei crediti formativi. Gli appuntamenti validi per la formazione docenti sono contrassegnati un logo apposito e i docenti che intendono aderire al percorso formativo devono inviare una mail a formazione.festivalinchiostro@gmail.com indicando nome, cognome e Istituto. Nel corso del festival, prima di ogni incontro del percorso di formazione verranno raccolte le firme dei docenti e al termine verrà rilasciato l’attestato di partecipazione, inviato anche tramite e-mail. L’intera iniziativa è condotta in collaborazione con la dirigenza dell’Istituto Sraffa-Marazzi di Crema.

Qui il programma completo del festival

ab

© Riproduzione riservata
Commenti