Commenta

22 bambini allo
'Sberino' 2019
Vince 'C'è chi dice che'

C’È CHI DICE CHE” cantata da Paolo Benelli, 10 anni, si è classificata prima allo Sberino d’Oro 2019. Belle parole e bella voce, ma vincitori sono anche tutte le altre 10 canzoni e tutti i 22 bambini, dai 4 ai 10 anni, che le hanno cantate con grande impegno e partecipazione.

Centrato anche quest’anno l’obbiettivo di rendere protagonisti i piccoli cantanti e orchestrare magistralmente l’evento con un nutrito coro, formato da bambini di Offanengo e dai Vocalise, diretto dal maestro Mauro Bolzoni, e musica dal vivo con Gabriele Ghiozzi (tastiere), Gabriele Rossoni (batteria), Matteo Gatti (chitarra basso), Francesco Patrini e Samuele Rossoni (chitarre) e Daniele Rossoni (tromba).

Una sala dell’Oratorio di Offanengo gremita all’inverosimile di genitori, fratelli, nonni, zii e amici, in entrambe le serate di sabato 1 e domenica 2 giugno ha applaudito con generosità e calore i bambini nelle loro performance.

La manifestazione presentata da Osvaldo Negri, sabato ha visto l’esibizione di due gruppi di danza della Scuola “Scarpetta celeste” di Offanengo, guidata da Elena Bonizzi.

Da molti anni artefice dello Sberino d’oro, che conta 56 anni, è Luisa Milanesi che ha preparato con professionalità e pazienza i bambini e ha coordinato tutte le fasi di questa gara canora che appartiene alla storia e alle tradizioni del paese.

I solisti:

Matilda Assandri, Emma Barnabè, Luca Benelli, Marta Bianchessi, Riccardo Caravaggi, Arianna Cerri, Agata Cirimbelli, Giulia Guercilena, Chiara Lettiero, Ascanio Mariani, Vittoria Omacini, Rebecca Pagliari, Valentina Panico, Martina Pluvione, Alessandra Riggio, Mattia Sgaria, Aider Snoussy, Matteo Trespidi, Andrea Venturelli, Mattia Venturini, Davide Zucchetti.

© Riproduzione riservata
Commenti