Commenta

Treni, assessore Terzi:
'Da settembre si ripristinano
i treni sostituiti con bus'

Gli interventi attuati con il cambio orario invernale hanno determinato un miglioramento del servizio ferroviario regionale: lo sostiene l’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, chenel corso del tavolo territoriale con i comitati dei pendolari e gli enti interessati dal servizio ha fornito alcuni dati.

“I numeri ufficiali, in seguito agli interventi che abbiamo messo in campo, certificano che le soppressioni sono sensibilmente diminuite e la puntualità è aumentata” ha detto l’assessore. “Nella fase pre orario invernale (periodo dal 1 ottobre 2018 al 8 dicembre 2018) l’indice di puntualità era del 75%, mentre nella fase post orario invernale (periodo dal 10 dicembre 2018 al 24 maggio 2019) si attesta all’83%. E Le soppressioni, nello stesso periodo, calano dal 5,8% all’1,8% (di cui lo 0,6% di responsabilità a Trenord). Questo non significa che tutto vada bene, permangono criticità e c’è ancora molto lavoro da fare, ma siamo riusciti a superare la fase di emergenza e innescare un trend positivo”.

Non è tutto: “Oggi abbiamo approvato una delibera in Giunta regionale che sancisce il ripristino progressivo dei servizi ferroviari temporaneamente sostituiti con bus” continua Terzi. “Questo avverrà gradualmente a partire dal 1 settembre, avendo superato la criticità della carenza di personale e compatibilmente con la disponibilità di nuovo materiale rotabile, senza dimenticare che anche le condizioni dell’infrastruttura incidono da questo punto di vista”.

“Gli sforzi di Regione Lombardia per offrire un servizio di qualità sono molteplici” conclude Terzi. “Uno su tutti l’investimento per 176 treni nuovi, 15 dei quali sono stati acquistati a metà maggio. Un’operazione questa che ci consente, con la collaborazione di Trenitalia, di anticipare la fornitura dei primi convogli da maggio 2020 a novembre 2019. L’arrivo dei nuovi treni consentirà appunto, con gradualità, il ripristino delle corse sostituite con bus. A questo si aggiungerà il lavoro sulle infrastrutture con il piano per la Lombardia di Rfi che abbiamo chiesto e ottenuto: insieme proseguiamo sulla strada del miglioramento del trasporto su ferro nella nostra Regione”.

Parlando di puntualità, secondo Trenord, ci sono stati diversi miglioramenti. In particolare, per il territorio, sulla Milano-Mantova si è passati dal 70% all’85% e sulla Brescia-Cremona dal 65% al 89%.

Intanto l’azienda stessa ha reso note le novità dell’orario ferroviario di Trenord per la prossima estate. Alcune di queste entreranno in vigore fin da domenica 9 giugno, altre riguarderanno il mese di agosto e, infine, altre ancora a partire da settembre. In particolare, dal 1 settembre 2019 saranno ripristinate 117 corse ferroviarie in ciascun giorno festivo e 32 corse giornaliere nei feriali, per un totale di 700mila km/treno annui che saranno reintrodotti rispetto all’intervento di riduzione operato con il cambio orario di dicembre 2018 per restituire affidabilità e regolarità al servizio.

“Il ripristino parziale delle corse è possibile grazie al superamento delle criticità dovute alla carenza di equipaggi; al contempo permangono condizioni strutturali – non modificabili in tempi brevi – che non consentono il ripristino totale dell’offerta: la vetustà di parte della flotta e un’infrastruttura al limite della capacità” fa sapere. Ecco gli interventi che riguardano il nostro territorio.

Giugno-luglio
Linea Brescia-Parma
• Da sabato 13 luglio per lavori infrastrutturali il servizio verrà svolto con bus sostitutivi nella tratta da Casalmaggiore a Parma.
• Nella tratta Brescia-Piadena saranno ripristinati i treni 20312 (Parma 10:13-Piadena 10:57), 20315 (Piadena 11:59-Parma 12:48), 20320 (Parma 13:13-Piadena 13:57), 20323 (Piadena 14:59-Parma 15:48), oggi effettuati con bus sostitutivo. Le corse saranno mantenute anche al termine dei lavori.

Agosto
• Linea Cremona – Treviglio – Milano P.G.:
saranno mantenuti i collegamenti diretti con Milano, in particolare con i treni Cremona – Milano P.G 10452 (Cremona 5:32-Milano Porta Garibaldi 7:24) e 10458 (Cremona 6:35 -Milano Porta Garibaldi 8:33) e 10495 (Milano Porta Garibaldi 18.22-Cremona 20.19)
• Linea Brescia – Cremona:
si effettuano anche i treni 5340 (Cremona 5:20-Brescia Est 6:18) e 5346 (Cremona 8:24-Brescia Est 9:22).

Settembre
Dal mese di settembre verranno ripristinate complessivamente 112 corse in ciascun giorno festivo sulle linee S1, S9, S11 e 31 corse giornaliere nei giorni feriali. In particolare, saranno previsti i seguenti interventi:
• Linea Brescia – Parma:
mantenute tra Brescia e Piadena le corse ripristinate per i lavori infrastrutturali, cioè i treni 20312 (Parma 10:13-Piadena 10:57), 20315 (Piadena 11:59-Parma 12:48), 20320 (Parma 13:13-Piadena 13:57), 20323 (Piadena 14:59-Parma 15:48).
• Linea Mantova – Cremona – Milano C.le
ripristino di una corsa ferroviaria; istituzione di una nuova corsa; modifica all’orario di due corse.

© Riproduzione riservata
Commenti