Commenta

Premio Città di Crema:
la grande lirica a sostegno
di un progetto sull’autismo

Il 6 giugno alle ore 19 in Sala Pietro da Cemmo avrà luogo il concerto lirico Premio Città di  Crema organizzato dall’Associazione Bottesini e sostenuto dal Comune di Crema. Quest’anno protagonista del recital sarà la giovane lituana Egle Šidlauskaitė che eseguirà un  variegato programma con arie italiane e straniere tratte dalle opere di G. Donizetti, G. Bizet, V. Bellini Saint-Saëns e A. Dvorak. Il mezzosoprano lituano ha dato prova del suo talento in molte occasioni interpretando importanti ruoli come Olga nell’ opera Eugene Onegin, Azucena nel Trovatore, Fenena nel Nabucco, Romeo in I Capuleti ed i Montecchi nella famosa produzione di Vincent Boussard, la principessa Eboli in Don Carlo sotto la regia di Günter Krämer per cui ricevette il premio cantante dell’anno 2017 dall’opera Nazionale Lituana e più tardi la croce d’oro della Lituania, il più alto riconoscimento artistico del paese.

Ad accompagnarla sarà la pianista Cassandra Wyss. Nonostante la giovane età la pianista austriaca si è esibita come solista al fianco di orchestre di fama Internazionale come l’orchestra Berliner Symphoniker, la Deutsche Kammerphilarmonie Bremen, la Camerata Svizzera, i Brandenburger Symphoniker e i Neubrandenburger Philharmoniker.

Ogni anno dal 2015 l’Associazione Bottesini organizza a Portofino il Concorso Lirico Internazionale di Portofino – CLIP. L’evento coinvolge centinaia di giovani promesse della lirica provenienti da tutto il mondo che giungono a Portofino per farsi ascoltare da una giuria composta dai direttori dei maggiori teatri europei, dall’Opera di Vienna al Teatro La Fenice di Venezia. In soli 5 anni la competizione canora organizzata dall’associazione cremasca si è
imposta come una tra le più apprezzate a livello internazionale.

Durante la finale uno dei finalisti viene premiato con il Premio Città di Crema, un concerto retribuito a Crema offerto dall’Associazione Bottesini e dal Comune. Il motivo di questo ritorno in città del Concorso di Portofino viene così spiegato dal direttore dell’associazione Francesco Daniel Donati: “il desiderio è quello di creare un ponte tra Crema e Portofino e di mantenere la nostra città coinvolta in tutte le attività dell’associazione, anche se lontane.”Quest’anno il Premio Città di Crema si arricchisce di uno scopo benefico. Tutte le offerte raccolte in occasione del concerto verranno devolute interamente all’Associazione Cascina Blu Onlus, che ha come obiettivo quello di migliorare le vite di ragazzi autistici e delle loro famiglie in un ambiente protetto e strutturato. Sarà un’occasione per conoscere questa realtà e per sensibilizzare le persone su questa tematica. “Quando siamo entrati in contatto con Cascina Blu ci siamo subito accorti della straordinarietà di questa realtà e della centralità del tema dell’autismo che tocca purtroppo un numero crescente di famiglie. Cascina Blu, pur non essendo cremasca è a un passo da noi e può diventare un punto
di riferimento anche per il nostro territorio. Inoltre con questa operazione si desidera creare un contatto tra Cascina Blu e le realtà locali sensibili all’argomento con l’obiettivo di creare delle sinergie.” Così commenta la scelta Francesco Daniel Donati.

Il concerto è ad ingresso libero. Ci sarà la possibilità di fare delle offerte che verranno devolute interamente a Cascina Blu Onlus. https://cascinabluonlus.it/

© Riproduzione riservata
Commenti