2 Commenti

Friday for future:
i giovani in piazza per
chiedere responsabilità

Giovani (e giovanissimi) in piazza per chiedere agli adulti di assumersi le proprie responsabilità. A distanza di due mesi dal primo corteo, gli studenti cremaschi rispondono nuovamente all’appello dell’ambientalista svedese Greta Thunberg, la 16enne che dallo scorso agosto sta scioperando davanti al Parlamento in difesa dell’ambiente.

A marzo erano in 400 circa. Oggi, 24 maggio, una sessantina a causa dei naturali impegni scolastici di fine anno. #FridayForFuture ha la finalità di far riflettere sul tema e per contrastare pacificamente le scelte politiche ambientali, specialmente quelle che riguardano la mancata volontà di tentare di uscire dal circuito delle fonti fossili.

Con i Rage Against Machine di sottofondo i ragazzi hanno sfilato per le vie del centro cittadino, gridando slogan come “Fiducia nei potenti non ne abbiamo”, “Avvelenate il mondo, per il vostro profitto. la pagherete cara e pagherete tutto!”

ab

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Maurizio Franchi

    Ubriachi e strafatti…..e le forze dell’ ordine non controllano ….fanno solo sopralluoghi per verificare i danni

  • Maurizio Franchi

    Andate a dirlo a quei giovani che al sabato sera devastano il parco del serio in via IV novembre…..