Commenta

Il sequel di 'Chiamami col
tuo nome' sarà girato a Parigi
Fuori Crema e il Cremasco

Le riprese di 'Call me by your name'

È praticamente ufficiale: Crema e il cremasco saranno tagliati fuori dalla riprese del sequel di “Chiamami col tuo nome”, il film di Luca Guadagnino che l’anno scorso ha ottenuto un successo planetario, arrivando addirittura a vincere un premio Oscar. Guadagnino, infatti, ha ricevuto in questi giorni e in anticipo una copia di Find Me, il romanzo sequel di Call me by your name scritto da André Aciman. Il regista, che ha già confermato più volte la sua intenzione di proseguire la storia di Elio e Oliver, deciderà se girare il sequel solo dopo aver letto il libro. Ma a prescindere da questo, quel che è sicuro è che la storia è completamente girata a Parigi: le vicende si svolgono alcuni decenni dopo il film di Guadagnino: finora si sa che i genitori di Elio sono separati e il ragazzo vive a Parigi, città in cui trova finalmente l’amore, Oliver invece pensa al suo ritorno in Europa dopo aver ottenuto una cattedra in un college del New England, Esclusi eventuali flashback o espedienti a cui il regista potrebbe ricorrere, il sequel non coinvolgerà il nostro territorio, anche se va precisato che il primo romanzo era ambientato in Liguria e poi guadagnino ha deciso di stravolgere tutto portandolo nel cremasco. Soltanto due mesi fa avevano fatto discutere le sue dichiarazioni: “Un regista non deve mai girare un film nel luogo dove abita, a Crema sono ingrati, me ne torno a Milano. Mi sto chiedendo se nel nuovo capitolo di Elio e Oliver devo farli passare da Crema. Ma non credo”, aveva detto a gennaio durante un’intervista.

Giovanni Rossi

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti