Commenta

'Fortunelli' ai bimbi della
pediatria del dottor Canidio
grazie ad Abio e Coop

Un peluche per addolcire il ricovero in ospedale. E’ l’iniziativa messa in campo da Abio, con la collaborazione di Coop Lombardia, e realizzata nel reparto di pediatria del Maggiore. “Un regalo simpatico ed educativo – ha commentato il direttore generale Germano Pellegata – così come è interessante il progetto”.
Progetto che viene portato avanti da tempo, quello dei “Fortunelli”, così sono chiamati i pupazzi, del progetto “Alimenta l’amore”. La campagna si propone di raccogliere cibo per gli animali meno fortunati in molti punti vendita Coop. Ora questi simpatici personaggi saranno distribuiti a tutti i pazienti del reparto coordinato dal primario dott. Emilio Canidio, insieme a un libricino che racconta le loro storie.
Si può trovare quindi il racconto di Vladimiro, pipistrello albino, che parla della diversità; oppure Alfonso, cagnolino vecchiotto ma non per questo meno bisognoso d’amore; e ancora Aristide, il riccio disorientato dai cambiamenti climatici. Storie particolari, ciascuna delle quali lascia un insegnamento.
La presidente Abio Ortensia Marazzi ha ringraziato sia la direzione ospedaliera, per la collaborazione, che Coop, per il grande dono che sarà consegnato ai bimbi insieme allo ‘zainetto d’accoglienza’.
“Qui a Crema eravamo soliti regalare un peluche ai bambini ricoverati, spiegando loro che se lo avessero tenuto accanto durante la notte, avrebbe ‘mangiato’ i brutti sogni. E’ bello perché oltre alla funzione ‘emotiva’ ci sarà anche quella educativa”, ha concluso Canidio.
Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti