Commenta

Da venerdì al via la
rassegna 'Musica d'insieme'
della scuola Monteverdi

Torna “Musica d’insieme”, la rassegna di concerti della scuola di musica Monteverdi di Crema. Tre gli appuntamenti, a partire da venerdì 17 maggio. Alle 21, presso la chiesa di San Bartolomeo, si svolgerà il concerto di insieme strumentali.

La settimana seguente, 24 maggio, nello stesso luogo, il concerto degli insiemi corali (voci bianche, coro giovanile e ensemble femminile). Ultimo appuntamento domenica 26 maggio alle 21 presso la sede della scuola, con la big band della sezione di musica moderna.

La Scuola offre vari percorsi musicali, sia collettivi sia individuali, adatti a bambini (dai 4 anni), ragazzi, giovani ed adulti. Uno degli obiettivi fondamentali della Scuola, oltre l’approfondimento dello studio dello strumento preferito e la preparazione per il conseguimento di diplomi nei conservatori statali di musica, è la costituzione di formazioni stabili di musica d’insieme: coro di voci bianche, coro giovanile, insieme arpe, ensemble di fiati, insieme flauti, insieme chitarre, inusieme percussioni, insieme archi, orchestra ed insiemi di musica moderna (band e big band). A queste formazioni possono accedere tutti gli allievi che frequentano i corsi musicali della Scuola, ma anche giovani esterni alla scuola ma interessati a fare musica d’insieme. La loro finalità principale è quella di guidare i bambini ed i ragazzi ad affinare le potenzialità artistiche e formative offerte “dal cantare e dal suonare insieme”. In questi anni le formazioni hanno partecipato a vari concerti e manifestazioni musicali promosse dalla Scuola stessa e da altri enti pubblici e privati.

Fiore all’occhiello, come ha ricordato la coordinatrice didattica Maria Teresa Bonizzi, è proprio la musica d’insieme, che permette di comunicare ed esprimere emozioni e stringere legami. Un risultato “raggiunto grazie agli insegnanti, che lavorano trasmettendo passione”. Anche l’assessore alla Cultura Emanuela Nichetti ha espresso apprezzamento per il lavoro della Monteverdi, “lungo e meticoloso, che porta frutti visibili a tutti”.

AmBel

© Riproduzione riservata
Commenti