Commenta

A Pandino la
Giornata della
Salute 2019

Un’occasione per prendersi cura di sé ed avvicinare i più piccoli al mondo della medicina. È stata presentata nel pomeriggio di mercoledì 10 aprile la “Giornata della Salute 2019”, la tradizionale iniziativa dedicata alla salute, proposta dal Rotary Club Pandino Visconteo in collaborazione con la Croce Rossa Italiana comitato di Crema e la Croce Bianca di Rivolta D’Adda, in programma per domenica 14 aprile dalle ore 9,30 in Via Umberto I a Pandino. Novità assoluta di questa edizione è la collaborazione con l’Ospedale Maggiore di Crema, che ha inserito l’iniziativa nell’ (H) Open Week, istituita dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, che si terrà dall’11 al 18 aprile, ritenendola una valida occasione per le donne che vogliano essere informate sull’osteoporosi, una malattia metabolica importante. L’evento, in particolare, vedrà coinvolto, oltre ai volontari della Croce Rossa Italiana e Croce Bianca, anche il personale infermieristico e medico dell’UOC di Riabilitazione Neuromotoria dell’ASST CREMA.

Questo quanto annunciato nella conferenza stampa di presentazione che si è tenuta mercoledì 10 aprile presso la sede del comitato locale di Crema della Croce Rossa Italiana, cui hanno preso parte la presidente del Rotary Club Pandino Visconteo Rosanna Ferrari, i soci Fabiano Gerevini ed Emanuela Schiavini e la responsabile della comunicazione di Asst Crema, Simona Gotti. «L’appuntamento con la Giornata della Salute – ha detto la Ferrari – è ormai una tradizione, dunque l’impegno del Rotary in questo senso prosegue convintamente al fine di offrire un importante servizio alla cittadinanza». Un servizio, apprezzato anche dall’Ospedale Maggiore: «Porto i saluti della direzione strategica del Maggiore e ringrazio il Rotary per questa importante e fruttuosa collaborazione che spero potrà proseguire anche in futuro» ha commentato la Gotti.

Domenica, come anticipato, saranno diverse le forze in campo, mosse, però, da un intento comune: aiutare il prossimo. «Il mondo del volontariato – ha detto Gerevini– si muove compattamente nella stessa direzione. Per questo, quando coinvolgiamo la Croce Rossa troviamo sempre terreno fertile». Dal canto suo, Marilisa Cattaneo, vicepresidente della Croce Rossa di Crema, portando i saluti del presidente Rodrigo Pineda e condividendo con Gerevini il desiderio di fare rete con altre realtà, ha speso parole di apprezzamento per l’iniziativa: «Partecipiamo sempre volentieri a questo evento, convinti di offrire un valido servizio ai cittadini per stimolarli ad un corretto stile di vita».

È, dunque, importante fare informazione. Ed è bene iniziare dai più piccoli. Per questo i volontari under 32 della Croce Rossa Italiana guideranno i bambini a bordo dell’ambulanza dei pupazzi, appositamente allestita con bambole e peluches, e consegneranno loro la “Filastrocca del Soccorso”, utile per capire quali informazioni riportare al numero unico di emergenza 112, in caso di necessità.

I volontari della Croce Rossa, unitamente a quelli della Croce Bianca e al personale infermieristico e medico dell’UOC di Riabilitazione Neuromotoria dell’ASST CREMA saranno inoltre a disposizione per fare prevenzione. Nel corso dell’evento verranno, infatti,effettuati accertamenti/test quali il PA e FC, la glicemia, il livello di colesterolo, SPO2 , e l’algoritmo defra per il rischi fratturativo, oltre al calcolo del BMI.

© Riproduzione riservata
Commenti