Commenta

Il Ministro Bussetti alla
media Vailati: 'Ragazzi,
siete da 10 e lode'

Caloroso incontro tra il ministro dell’istruzione Bussetti e gli studenti della media Vailati che ieri l’altro hanno vissuto la drammatica esperienza dell’autobus incendiato. Accompagnato dal prefetto  Picciafuochi, il ministro si è congratulato con i ragazzi e con gli altri protagonisti della vicenda: la collaboratrice scolastica Tiziana Magarini (che ha chiesto di poter incontrare, per ringraziarlo, il carabiniere che le ha salvato la vita) gli insegnanti Alessandro Cadei e Giacomo Andrico, oltre al sindaco Stefania Bonaldi, alla dirigente Maria Cristina Rabbaglio, e ai vertici delle forze dell’ordine.


Tra i primi a prendere la parola è stato Ramy che ha ripercorso la vicenda, e poi Riccardo, il compagno che recuperato il cellulare: “Siamo sopravvissuti grazie allo spirito di squadra e all’amicizia. Se fossimo stati 50 e non 51 forse non ce l’avremmo fatta”, ha detto.
“Appena ho saputo – ha detto il ministro – ho avvisato subito il generale dei Carabinieri. Ci siamo tutti preoccupati. Quello che avete fatto non è di Crema, è europeo, mondiale. Siete stati freddi e attenti. Non avete perso la calma. Siete stati lucidi e usato la comunicazione non verbale. L’empatia tra di voi è stata fondamentale. Meno male è andato tutto bene, siete da 10 e lode. Vanno ringraziati anche i vostri docenti, i vostri genitori… sentite l’amore che vi circonda?”. “Sarete legati per sempre. Che messaggio volete trasmettere ai ragazzi della vostra età?”, ha chiesto il ministro. “L’amicizia”, è stata la risposta corale. Vi meritate un regalo, cosa ne direste di una partita di calcio di serie A, ha proposto.

Soddisfazione anche da parte del comandante dei carabinieri di Crema maggiore Giancarlo Carraro: “Da parte dell’Arma è una grande gioia poter aiutare i più piccoli. Andiamo nelle scuole a insegnare la legalità. Epilogo positivissimo, è bello vedere la gioia negli occhi dei ragazzini.” a.b.

 

SEGUONO AGGIORNAMENTI

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti