Commenta

Nel Cremasco raccolta
firme a sostegno di Matteo
Salvini per il 'caso Diciotti'

Salvini a Crema durante la campagna elettorale 2017

Anche dal Cremasco arriva il sostegno al ministro dell’Interno Matteo Salvini dopo il ‘caso Diciotti’, per il quale il segretario federale della Lega potrebbe essere rinviato a giudizio al Tribunale dei Ministri.

Sabato 2 e domenica 3 febbraio la Lega del territorio scenderà in piazza per raccogliere firme a sostegno di Salvini. I gazebo saranno presenti a Crema, Casaletto Ceredano, Bagnolo Cremasco, Vailate, Palazzo Pignano, Ripalta e Spino d’Adda.

Ad annunciarlo il commissario provinciale della Lega On. Rebecca Frassini che aggiunge: “come promesso in campagna elettorale, il ministro dell’Interno sta fermando il vergognoso traffico di esseri umani che per troppi anni ha caratterizzato il Mar Mediterraneo. Ora la situazione è notevolmente migliorata e l’Italia ha rialzato la testa ed è tornata a far sentire la sua voce a livello europeo”.

Dello stesso avviso anche l’onorevole Claudia Gobbato. “Il ministro Salvini ha agito nell’interesse esclusivo dell’Italia e degli italiani, con la sola volontà di garantire la massima sicurezza, per questo siamo convinti che non debba essere processato”.

© Riproduzione riservata
Commenti