Commenta

Cantieri in città: a fine mese
via Cadorna. Piazza Garibaldi
riqualificata entro l'autunno

Dovrebbe partire a fine gennaio il cantiere per la realizzazione della rotatoria di via Cadorna, che tornerà a doppio senso. Nonostante le polemiche sollevate sia dai commercianti della zona, sia dalla Minoranza, il progetto si farà. La giunta comunale, lo scorso aprile, aveva approvato il progetto esecutivo per la riqualificazione viabilistica dell’area compresa tra le vie Cadorna-Cremona-Enrico Martini, inserito fra le priorità per l’anno 2018 del Piano delle Opere Pubbliche.

In agosto anche l’associazione di categoria Asvicom aveva presentato un progetto per la risoluzione dei problemi, proponendo all’amministrazione un incrocio a raso, cassato perché ritenuto “troppo pericoloso”. Sule vicenda era intervenuto anche l’ex assessore ai Lavori Pubblici della giunta Bruttomesso, Simone Beretta, che aveva definito il progetto “una promessa elettorale, perché dal punto di vista viabilistico il progetto non ha alcun senso: danneggia i commercianti in quanto si perdono degli stalli e inoltre i mezzi pesanti non riusciranno a transitare agevolmente”.

Il titolare della delega dell’Amministrazione Bonaldi, Fabio Bergamaschi, veva spiegato che l’intervento è volto a “migliorare la fluidità del traffico veicolare, garantendo coerenza dei percorsi tra San Bernardino ed il centro cittadino, non più obbligati al passaggio improprio in via Martini, migliorando anche la sicurezza degli attraversamenti ciclopedonali”.

Anche per piazza Garibaldi ci sono novità. Oggi, giovedì 17 gennaio, saranno recepite dal Comune le manifestazioni d’interesse per l’appalto dei lavori, che dovrebbero partire, se non ci saranno intoppi, a primavera e terminare in ottobre. Gli Uffici oggi vaglierà l’elenco delle ditte che si sono proposte per eseguire l’opera, selezionandone 15 alle quali manderà l’invito per la partecipazione alla seconda fase di gara.

Ambra Bellandi

 

© Riproduzione riservata
Commenti