Commenta

Detenzione e spaccio di
stupefacenti: arrestati due
conviventi a Spino d'Adda

10 mesi di carcere alla 40enne italiana per lo spaccio, 8 al compagno 20enne marocchino per la detenzione di sostanze stupefacenti

A seguito di alcune segnalazioni dei residenti, i carabinieri di Pandino hanno avviato un servizio di osservazione nei pressi di un condominio a Spino d’Adda, dove si notava un continuo viavai di persone.

I militari del nucleo operativo, nel primo pomeriggio di mercoledì, hanno bloccato una ragazza che usciva dall’appartamento con fare sospetto e che infatti è stata trovata in possesso di una dose di cocaina. La giovane è stata segnalata alla Prefettura quale assuntrice di stupefacenti a scopo non terapeutico.

In seguito alla certezza dello spaccio, i militari hanno fatto irruzione dell’appartamento, dove hanno trovato una 40enne italiana e un 20enne marocchino. I due, da qualche mese conviventi, entrambi disoccupati, hanno avviato l’attività di spaccio per riuscire a vivere. Nella stanza dello straniero è stato rinvenuto un bilancino di precisione, 815 euro in contanti e 9 grammi di cocaina, oltre a un foglio sul quale la donna aveva scritto gli importi e le quantità di droga che aveva fornito ad alcuni clienti.

I due sono stati portati in caserma e, al termine degli accertamenti, arrestati per spaccio di stupefacenti. Ieri sono stati tradotti al tribunale di Cremona e condannati: la donna a 10 mesi e il giovane marocchino a 8.

© Riproduzione riservata
Commenti