Commenta

La delegazione del Mcl
a palazzo vescovile per gli
auguri a monsignor Gianotti

Tradizionale incontro per lo scambio di auguri natalizi tra il Vescovo di Crema Mons. Daniele Gianotti e la delegazione del Movimento Cristiano lavoratori del territorio guidata dal presidente Michele Fusari e dall’assistente centrale Don Angelo Frassi. La mattinata , che ha visto una buona presenza di dirigenti , collaboratori , soci e simpatizzanti del MCL , sia delle strutture dei servizi alla persona che dei circoli del territorio , si è svolta in un bel clima gioviale con il Vescovo molto compiaciuto nell’ascoltare quanto l’associazione sviluppa sempre attenta nell’essere di sostegno alla società. Durante l’incontro il presidente Fusari ha consegnato a Mons. Gianotti la brochure del programma formativo del territorio per i prossimi mesi , appena presentata alla rete della “famiglia MCL” durante la serata di apertura dell’anno sociale tenuta nel mese di novembre , brochure che mostra l’attenzione di tutta la dirigenza nel far si che la formazione , ispirata al magistero sociale cristiano e sviluppata quest’anno direttamente nelle comunità di riferimento dove sono presenti i nostri circoli tramite serate di incontro mirate grazie al peregrinare dell’assistente centrale Don Angelo Frassi , resti sempre il faro associativo per tutto il MCL. La mattinata di incontro ha dato anche l’opportunità alla dirigenza del Movimento di consegnare al Vescovo Daniele l’offerta destinata alla Cattedrale di Crema , casa di tutti , e un regalo dalle forti connotazioni e finalità sociali essendo stato realizzato dal laboratorio dei ragazzi dell’Anffas Onlus di Crema.

“ Il tradizionale e sempre piacevole incontro per lo scambio di auguri con il Vescovo della Diocesi casa madre di tutto il MCL – ci racconta il presidente MCL del territorio Michele Fusari –  è da tutti noi sempre molto atteso e sentito. Ci è piaciuto anche quest’anno avvicinarci alla festività del Santo Natale e all’anno nuovo che verrà avendo incontrato il Vescovo che sappiamo che ci segue , ci stima e questo per tutti noi è motivo di grande soddisfazione e orgoglio nello sviluppo di tutta l’attività associativa e di tutte le iniziative concrete che portiamo avanti “

© Riproduzione riservata
Commenti