Commenta

Ancora tentativi di truffa agli
anziani. I carabinieri mettono
in guardia i cittadini

Nuove segnalazioni ai carabinieri di Crema per truffa ai danni di anziani. Il modus operandi dei malviventi è sempre il medesimo: si spacciano per avvocati e contattano telefonicamente la vittima, sostenendo che un congiunto sia trattenuto in caserma in seguito ad un incidente. Per il rilascio del parente chiedono il pagamento in contanti di una somma di denaro, invitando la vittima a rimanere in linea per poi colloquiare con un sedicente carabiniere che conferma la versione. Infine un complice bussa alla porta per ritirare i soldi, a volte anche gioielli.

Fortunatamente gli ultimi tentativi dei truffatori non sono andati a buon fine. Il maggiore Carraro, che questa sera alle 18 terrà ancora una conferenza agli anziani di Ticengo per informarli su come tutelarsi, rinnova l’invito “a non accondiscendere alle richieste e contattare il 112 per permettere di far intervenire tempestivamente gli investigatori del nucleo operativo. Si invitano i parenti di persone molto anziane a sensibilizzare in tal senso i propri familiari”.

© Riproduzione riservata
Commenti